Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

PRIMA SERATA INCONTRI INTERNAZIONALI DEL CINEMA DI SORRENTO 2019

dall’inviato di Positanonews Luigi Russo

Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento sono organizzati da Cineventi con la direzione artistica di Remigio Truocchio, promossi dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, con il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, con il sostegno della Regione Campania, del MIBAC e in collaborazione con la Film Commission Regione Campania, il Goethe-Institut, German Films Italia, l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, Anica, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma.

La storia degli incontri

Gli Incontri del Cinema di Sorrento nascono nel 1963 con l’intento di realizzare una manifestazione cinematografica internazionale che comprendesse film provenienti dai vari Paesi del mondo, divenendo per qualche giorno capitale del cinema internazionale.

Nel 1966 con la direzione artistica di Gian Luigi Rondi, la manifestazione è valorizzata con l’aggiunta della formula monografica: dedicare ogni anno la manifestazione ad uno specifico Paese straniero. Fu la Francia ad inaugurare questa nuovo percorso con un presidente d’onore d’eccezione, Réné Clair, guidato, nella selezione dei film francesi, da Maurice Bessy, futuro direttore del Festival di Cannes.

La rassegna dunque, non faceva concorrere le pellicole selezionate, ma bensì costituire una vetrina non competitiva di film provenienti tutti dallo stesso Paese ed accompagnati alla kermesse sorrentina dai registi, i protagonisti, le autorità e dai personaggi del mondo della cultura più significativi di quel Paese.

Grazie a questa formula Sorrento divenne in ambito cinematografico, esclusiva ed internazionale, luogo di grande attrattiva e importanza nel quale darsi appuntamento per degli incontri cinematografici tematici.

Elia Kazan, John Huston, Martin Scorsese, Michelle Morgan, Jean Paul Belmondo, Ingmar Bergman, Michelangelo Antonioni, Vittorio Gassman, Vittorio De Sica, Giulietta Masina, Carol Reed, David Lean, Deborah Kerr, Trevor Howard, Francis Ford Coppola, King Vidor, Sam Peckimpack, William Wiler, Ingrid Bergman, Ingrid Thulin, Max Von Sydow, Liv Ullmann, Jana Brejchova, Andrej Tarkovskij, Volker Schlondorff, Wim Wenders, Rainer Fassbinder, Werner Herzog, Monica Vitti, Virna Lisi, Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Akira Kurosawa, Alessandro Blasetti, Ugo Tognazzi, Monica Vitti, sono solo alcuni dei nomi che hanno animato, negli anni, con la loro partecipazione, gli incontri del cinema sorrentini.

Nel 2003 la manifestazione s’interrompe, per riprendere nel 2016 con un nuovo format. Infatti prende il via il nuovo corso degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento con l’obiettivo di riportare in vita la manifestazione, recuperandone il significato e adattandola al nuovo contesto culturale e sociale.

Per tanto ogni anno è dedicato a un genere e alle sue declinazioni: dal cinema, alla televisione passando anche attraverso la letteratura e il web, senza dimenticare il passato, relativi ad una cinematografia di un Paese straniero.

Questo nuovo format è costituito da anteprime, retrospettive, mostre, workshop e incontri con i protagonisti dell’industria dell’audiovisivo italiana ed internazionale dando spazio all’approfondimento tematico, alla formazione e al networking.

Negli ultimi anni, a Sorrento si sono succedute le seguenti cinematografia:

2016: Genere: Crime Focus: Italia

2017: Genere: Comedy Focus: Francia

2018: Genere: Drama Focus: Gran Bretagna

y20190410_164115

La 41esima edizione

Gli “incontri” di quest’anno sono iniziati, il 10 aprile nel cinema Tasso, con la proiezione del film Benvenuto in germania!, di Simon Verhoeven, con Senta Berger, Heiner Lauterbach, Elias M’Barek, Germania, 2016 (116′).

La trama del film racconta della famiglia Hartmann che si trova ad affrontare un periodo difficile: contro il parere di Richard, la moglie Angelika decide di ospitare Diallo, un migrante nigeriano che vive nel centro di accoglienza che lei ha visitato. Ben presto la casa si anima, anche perché fanno ritorno i figli, Sophie eterna studentessa senza un piano per il futuro e Philip, un brillante avvocato in carriera, sull’orlo di un esaurimento nervoso.

Si potrebbe pensare che il film tratti principalmente del problema dell’accoglienza e dell’integrazione razziale, ma a mio avviso, così non è, l’argomento è trattato in maniera teatrale, sfumata, quello che emerge invece è la crisi del sistema occidentale, con la crisi dei valori, la competizione a tutti i costi ed anche la Cristianità sotto l’attacco islamico.

I figli, rientrati in famiglia, scoprono ben presto che il matrimonio dei loro genitori è in crisi, e loro stessi rappresentano: la figlia, in crisi esistenziale, arrivata ad una certa età senza sposarsi e senza lavoro ed il figlio, in carriera, con un divorzio alle spalle, a testimonianza di un lavoro, a cui ha dovuto contrapporre il suo ruolo di padre e di marito.

y locandina

La pellicola, è campione d’incassi in Germania, grazie anche ad un cast di prim’ordine, da aggiungere che il regista, Simon Vincent Verhoeven, nato a Monaco di Baviera, è il figlio dell’attrice Senta Berger e del regista Michael Verhoeven.

Tra gli ospiti attesi a Sorrento, durante questa 41esima edizione dedicata alla Germania, Christian De Sica, Doris Dörrie, Pupi Avati, Lino Banfi, Anne Kenis, Markus Goller, Yasemin Samdereli.

Tornano inoltre a Sorrento i prestigiosi “Premi Vittorio De Sica”, in collaborazione con l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello

Tra le anteprime “Adam & Evelyn” di Andrea Goldstein e “Ancora un giorno” di Raúl de la Fuente e Damian Nenow.

Evento Speciale: la sonorizzazione live de “Il gabinetto del Dottor Caligari”

Ospite d’onore

Insieme alle registe tedesche contemporanee, sarà a Sorrento anche la regista, produttrice e scrittrice tedesca Doris Dörrie, ospite d’onore di questa edizione, tra le più importanti figure femminili del cinema tedesco contemporaneo, Doris Dörrie nel corso della sua carriera ha diretto, scritto e prodotto decine di film, oltre a cimentarsi anche con la letteratura pubblicando svariati romanzi – tra cui il best seller Adesso che facciamo? – tradotto in varie lingue, che l’hanno resa nota anche ai lettori italiani.

Serata di apertura

Sempre mercoledì 10 aprile al Cinema Tasso alle ore 21, Christian De Sica inaugurerà la 41esima edizione degli “Incontri”, ospiti della manifestazione per presentare tutte le novità dei prestigiosi Premi Vittorio De Sica, che tornano nella cittadina costiera grazie alla collaborazione con l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello. Alla serata parteciperà come ospite d’onore l’Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania, Viktor Elbling.

Evento speciale

A Sorrento non si renderà omaggio solo al cinema tedesco contemporaneo, ma giovedì 11 aprile, Cinema Tasso, vi sarà la proiezione speciale per il pubblico de Il Gabinetto del Dottor Caligari, film cult realizzato nel 1920 da Robert Wiene, con sonorizzazione dal vivo di Edison Studio, commissionata dall’International Computer Music Conference di Singapore, in grado di creare una perfetta fusione tra suono e immagini e restituendo, a oltre novanta anni di distanza, una visione del tutto inedita del film.

 

Focus e incontri al chiostro San Francesco

Nutrite le attività in programma a Sorrento, sono previsti appuntamenti con alcuni protagonisti del cinema italiano, quali Il regista Pupi Avati e il fratello Antonio Avati, sceneggiatore e produttore, moderati da Remigio Truocchio (sabato 13 aprile ore 12.00). L’appuntamento con “Ciak Incontra”, ci sarà (domenica 14 aprile, ore 17.00 con Lino Banfi: il comico, attore e personaggio televisiva.

Il pubblico di Sorrento avrà inoltre la possibilità di assistere ad un talk su L’Amica Geniale (giovedì 11 aprile, ore 17.00) realizzato in collaborazione con Rai Fiction, alla presenza del Vice Direttore editoriale di Rai Fiction, Francesco Nardella.

y20190410_170000

Anteprime e proiezioni al cinema Tasso

Molti i film presentati al Cinema Tasso, oltre al già citato Benvenuto in germania!, di Simon Verhoeven, segnaliamo:

The Weather Inside (10 aprile), alla presenza della regista Isabelle Stever, storia di una manager tedesca che compie un viaggio in Oriente che finisce col farle perdere il controllo sulla propria esistenza;

Einmal Hans Mit Scharfer Sosse di Buket Alakus (12 aprile), anche lei presente alla manifestazione, racconta di Fatma, tedesca di origine turca, che non può sposarsi prima che lo faccia sua sorella, e si mette quindi alla ricerca di un “Hans in salsa piccante”;

Almanya – La mia famiglia va in Germania (13 aprile), riflessione sul concetto di patria e confini, diretto da Yasemin Samdereli, in cui il protagonista, il turco Huseyin, che ha lasciato il suo Paese anni fa, decide di andare in vacanza con la famiglia proprio in Turchia, dove tutto è cominciato.

Wackersdorf di Oliver Haffner (14 aprile), film tratto da una storia vera che racconta con umorismo la resistenza di una piccola comunità bavarese alla classe politica cittadina.

 

Il programma completo della manifestazione è scaricabile in internet, sul sito:

https://www.incontricinemasorrento.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.