Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano-Vietri: Tutto bloccato anche di pomeriggio. Rimandato di un’ora un funerale per colpa del traffico fotogallery

E’ stata una giornata infernale quella di oggi per la situazione traffico. Da Positano, ancora paralizzata alla Chiesa nuova, a Vietri sul Mare e viceversa, situazione è rimasta invariata, infatti, è da questa mattina che la S.S.163 è scoppiata per l’afflusso eccessivo di vetture. Corse della SITA ormai saltate, con orari non più precisi  ed ambulanze bloccate.

I problemi sono molteplici: in primo luogo le vetture parcheggiate in modo selvaggio lungo la carreggiata e a seguire le file chilometriche di auto e bus che arrivano in Costiera e vanno via.

Avevamo annunciato da tempo che queste feste Pasquali sarebbero state un vero problema per la viabilità. Si troverà una soluzione prima dell’arrivo, ormai imminente, dell’estate?

Non se ne può più!

Addirittura a Furore, un funerale è stato rimandato di più di un’ora per colpa del traffico:  il feretro è arrivato da Salerno alle 16:15 oltre tre ore di traffico.

La situazione è diventata assurda, anche perché a pagarne le conseguenze sono proprio i più deboli come i pazienti delle ambulanze, i pendolari della sita ed i residenti  che per arrivare nelle proprie case devono  necessariamente rimanere ore ed ore nel traffico. Un vero disagio per tutti.

post su facebook traffico

Su facebook sono tanti i post di persone che annunciano di averci impiagato circa 3-4 ore per poter rincasare.

post su facebook traffico

Attendiamo delucidazioni dal Prefetto e dal Viceprefetto che stanno cercando di trovare una soluzione al problema, anche in vista delle oltre 9 mila firme su change.org

Se non hai ancora firmato la petizione clicca qui   e dona il tuo contributo per liberare la Costiera da questa prigionia dalle sbarre invisibili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    C’è qualcosa che non torna…..
    Una raccolta di firme con contributi iniziata l’8 marzo, dopo oltre 45 giorni raggiunge solo 9.300 adesioni su circa 40mila abitanti della Costiera.
    I problemi sono aumentati.
    C’è qualcuno che voga contro..e che gli sta bene così. Le masse fanno cassa !!!