Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Meta: Problemi di qualità del mare al “Purgatorio”. Ecco i dati del test

La stagione non comincia al meglio per le acque di Meta, dove è da poco emerso dai test di qualità del mare, un livello di batteri che è quasi il doppio del  limite massimo  (831 su 500).

Il prelievo dei campioni è stato effettuato lo scorso martedì 16 aprile  dai tecnici dell’Arpac ed il testa ha chiaramente evidenziato che l’acqua della spiaggia del Purgatorio non è balneabile.

Insomma, quella che si prospettava una settimana di pace e tranquillità da trascorrere sulla spiaggia in vista del ponte di Pasqua, 25 aprile e 1° maggio, non sarà così, almeno per i metesi.

C’è da dire, però,  che un altro prelievo fatto a pochi minuti di distanza, dal primo,  ha dato invece esito negativo. Per adesso, il primo cittadino di Meta, Peppe Tito, il sindaco del popolo, non  ha emanato alcun’ordinanza che vieta tutti nella zona, visto che competerà a lui la disposizione di uno stop alla balneazione.

Probabilmente, si attendono i risultati delle contro-analisi.

Per gli altri comuni della Penisola Sorrentina, invece, i risultati non hanno evidenziato problemi.

Il sindaco ha poi regolarmente emanato ordinanza di divieto di balneazione pubblicata sull’albo pretorio online del Comune

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da un metese

    Che a Meta ci sono questi problemi si vede a occhio nudo se ti affacci dalla madonnina o del semaforo spesso si vedono chiazze non identificate. Poi vorrei sapere da un esperto se il Purgatorio risulta inquinato le restanti spiaggie sono balneabili.