Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Famiglia in sovrappeso? Come rimettersi tutti in forma prima dell’estate

U.S. Department of Agriculture – Flickr

L’estate non è troppo lontana e la preoccupazione della famosa “prova costume” si avvicina, quindi è piuttosto normale sentire il bisogno di rimettersi in forma. L’inverno è la stagione in cui le persone si lasciano più andare a pasti abbondanti e calorici e all’inattività per il clima che trattiene nelle case.

Questa è una condizione che non riguarda solo gli adulti, ma anche i bambini sempre più obesi e sedentari. Nonostante i vari impegni scolastici e sportivi, infatti, i ragazzini stanno sempre più tempo in casa, soprattutto nell’età preadolescenziale. Anche l’alimentazione risulta un punto a sfavore per i giovani e non solo. L’enorme quantità di cibo spazzatura disponibile al giorno d’oggi è infatti uno dei principali motivi del sovrappeso.

 

Questa situazione piuttosto allarmante, fortunatamente in Italia non è così grave come in altri paesi. Molte famiglie possono tranquillamente riuscire a rimettersi in forma prima dell’estate e, riuscire a farlo tutti insieme può essere stimolante, divertente e può avvicinare di più tutti i partecipanti.

Com’è immaginabile, per riuscire a superare la ‘prova costume familiare’ sarà necessario unire buona alimentazione con allenamento fisico almeno tre volte la settimana. Un altro aspetto importante è riuscire a controllare il nervoso. Lo stress è nemico della salute e della forma fisica.

Una volta capito come poter intervenire, non resta che iniziare a programmare i singoli step. Per l’alimentazione è solo una questione di prendere il via. Cucinare per tutti semplificherà le cose. La colazione per esempio, dovrebbe essere sempre fatta a casa, per evitare cornetto e cappuccini del bar che, pur se tanto amati dagli italiani, sono nemici della forma fisica.

Meglio ridurre il consumo di latte e cereali a una volta a settimana e iniziare a variare molto la colazione di giorno in giorno. Tra le tante idee, si possono inserire piatti salati, come uova e bacon o il meno utilizzato pane burro e salmone.

Per chi invece non riesce a rinunciare al dolce, possono essere preparati dei pancake senza farina e senza zucchero, grazie al prezioso aiuto delle banane. La cannella è una spezia che può essere di grande aiuto nelle preparazioni, grazie al suo aroma dolciastro. La frutta inoltre può essere un buon alleato per chi non vuole rinunciare al sapore dolce alla mattina.

Anche se non è sempre facile introdurle, è salutare e saziante aggiungere verdure alla colazione (anzi ad ogni pasto) come una carota cruda, dei cetrioli, dell’insalata e simili. Infine i grassi sani (come avocado, cioccolato fondente, frutta oleosa e burro) sono importanti, sia per dare un senso di sazietà, sia per ridurre l’impatto sulla glicemia del pasto.

I pasti principali non dovrebbero abbondare di carboidrati. Comunque sia, l’importante è iniziare sempre con la verdura, che sazia e riempiendo la pancia fa abbuffare meno di pasta e cibi malsani. Come condimento sempre grassi buoni, come olio di oliva o di cocco extravergine, semi oleosi (di girasole, di zucca), ecc…

La sera il pasto dovrebbe sempre essere leggero e possibilmente fatto entro le 20, per non appesantire il processo di digestione che è nemico non solo della forma fisica, ma anche della salute.

L’attività fisica in famiglia è più divertente e aiuta anche a scaricare lo stress. Lorena Castillo, responsabile del sito pazziperilfitness.it, ci spiega che le cose sono più semplici di quello che si pensa: “I bambini e i ragazzi tendono ad essere quelli meno convinti dell’attività fisica in famiglia, ma una volta coinvolti, saranno i primi ad avere l’energia necessaria a coinvolgere tutti i membri”.

Tra le tante attività che possono essere svolte tutti insieme ci sono la corsa all’aria aperta, le girate in bicicletta, la camminata nordica, ma anche zumba o delle semplici passeggiate a passo svelto. La cosa importante è far muovere il corpo 3 volte a settimana, l’intensità dipende anche dall’età e dallo stato fisico di ognuno.

Infine, per quello che riguarda la miglior forma di rilassarsi, esistono moltissime guide su YouTube che possono aiutare persone di tutte le età a trovare il proprio modo di scaricare lo stress. La meditazione è una di queste e, pur non essendo semplicissima da eseguire per i più piccoli, esistono delle guide specifiche proprio studiate per loro e per i genitori.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.