Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Fabrizio Corona resta in carcere: deve scontare di nuovo i 5 mesi di affido terapeutico. I giudici: «Soluzione adeguata»

Più informazioni su

Fabrizio Corona resta in carcere e deve scontare nuovamente i 5 mesi trascorsi in affidamento terapeutico che non sono stati ritenuti validi.

Lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza di Milano revocando l’affidamento terapeutico per l’ex agente fotografico, tornato in carcere il 25 marzo scorso, e accogliendo la richiesta dell’ avvocato generale Nunzia Gatto, numero due della Procura generale milanese.

Fabrizio Corona, il medico: «Liberatelo, rischia il suicidio». Nina Moric perde la pazienza e risponde così

La «ripresa» del «percorso» in carcere è la «soluzione non solo necessitata ma anche adeguata» al «livello di consapevolezza» di Fabrizio Corona. Lo scrive il Tribunale di Sorveglianza di Milano, il quale ha deciso che l’ex agente fotografico deve rimanere in carcere perché un programma terapeutico fuori sarebbe per lui «inadeguato», date le continue violazioni delle regole. L’Avvocato generale Nunzia Gatto in udienza tre giorni fa aveva parlato di «delirio di onnipotenza» da parte dell’ex ‘re dei paparazzì.

Una soluzione «non solo necessitata ma anche adeguata al livello di consapevolezza del condannato». Così, in sintesi, il Tribunale di sorveglianza di Milano ha annullato il programma di affidamento al quale Fabrizio Corona era stato assegnato. La revoca riguarda gli ultimi 5 mesi, a partire dal 26 novembre scorso, quando lo stesso Tribunale di sorveglianza aveva concesso l’affidamento terapeutico. Cinque mesi che quindi Corona dovrà scontare nuovamente, questa volta dietro le sbarre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.