Elezioni Furore, Marchese o Milo per il dopo Ferraioli. Ma la famiglia c’è

“Furore nelle tue mani” formata per la maggior parte da esordienti: Vittoria Criscuolo, Lucia Cuomo (dipendente Poste), Nadia Cuomo (commerciante), Egidio Cavaliere (militare Guardia Costiera), Gennaro Ferrara (già rettore dell’Università Partenophe di Napoli), Fabio Gentile (armatore Alicost), Felice Porpora (conducente mezzi turistici), Domenico Ferraioli (figlio del sindaco uscente), Vincenzo Santinelli (medico cardiologo) e Antonio Cuccurullo (agricoltore). È la lista di Antonella Marchese, 25enne praticante avvocato, che ha avuto l’investitura da don Raffaele  mezzo secolo alla guida del paese della Costiera Amalfitana   incastonato fra Amalfi e Agerola , tanti sogni non realizzati e fondi avuti, l’ascensore al Fiordo nei sogni nel cassetto, mentre il Fiordo è chiuso.

Antonella Marchese Furore
furore nelle tue mani

Dall’altra parte una costola dell’amministrazione uscente, in dissenso con l'”ultimo” Ferraioli. A guidare la compagine “Insieme per Furore” l’avvocato Giovanni Milo, 45 anni, già vicesindaco fino al 2014 : con lui Rosa Amodio, Maria Capriglione (nipote del sindaco Ferraioli), Pietro Cavaliere,Benedetto Di Gennaro (ex vicesindaco), Manuel Cuccurullo, Saverio Cuomo, Agnese Fina, Annamaria Fusco (assessore uscente) e Teresa Merola.

insieme per furore

“Il politico diventa uomo di Stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni” ( Sir Winston Churchill)

insieme per furore

Raffaele non si candida, ma la famiglia c’è da una parte il figlio, dall’altra la nipote. Grande assente Giocondo Cavaliere che per 20 anni ha guidato l’opposizione  , un’uscita di scena senza parole non è nel suo stile di combattente anche se tutti di stancano prima o poi.

 

Commenti

Translate »