Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Casatiello salato napoletano, ecco la ricetta interessante

Più informazioni su

Casatiello salato napoletano, ecco la ricetta interessante   di Enrica, alias Chiarapassion.

A Pasqua sulle tavole partenopee non manca mai il casatiello salato e il suo “cugino” Tortano. Sono due torte rustiche corpose e ricche che si differenziano per la posizione delle uova: nel casatiello si mettono sopra a raggiera, chiuse da una croce d’impasto; nel tortano le uova si trovano all’interno, nel ripieno. Il casatiello è un pane che ha anche una forte simbologia cristiana, rappresenta infatti la corona di spine del Crocifisso. Si mangia il sabato santo accompagnato da fave, soppressata e ricotta salata; quello che avanza si porta alla gita fuori porta il lunedì di pasquetta. Un rustico dal carattere non facile, non a caso a Napoli si usa indicare una persona poco gioviale con il termine “sì proprio’ nu casatiello! ” Traduzione per le mie amiche del nord “Sei proprio una persona dal carattere pesante”.

 

Casatiello salato napoletano, le fasi di preparazione

A parte gli scherzi se cercate la ricetta per un ottimo casatiello provate questa del forum Gennarino della signora Maria Letizia e sentirete che bontà. Mi è piaciuto tanto perché grazie alla sua lavorazione risulta sfogliato ,umido e più leggero; infatti il ripieno di formaggio e salame non viene mescolato all’impasto ma viene inserito solo alla fine dopo aver fatto vari giri e pieghe che vengono ogni volta spalmate con lo strutto. Mia madre mi racconta sempre che quando preparavano i rustici e i dolci pasquali, poi venivano infornati nel forno a legna, era una vera e propria festa che riuniva tutti nella preparazione di queste bontà. Oggi la magia si è un po’ persa perché i dolci e le cose buone le prepariamo sempre e non c’è più quell’attesa di un tempo, ma io sono sempre felice di portare avanti queste tradizioni che mi parlano di ricordi lontani della mia famiglia e della mia terra. Questo rustico è un vero tripudio di sapori che una volta all’anno tutti ci possiamo concedere; una fettina non vi farà male anzi non potrà che far bene alle vostre papille gustative ed io ve la offro con piacere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.