Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, frenata imprevista contro il Granata

Costieri che commettono anche qualche errore madornale in una gara da vincere

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport e spazio all'aperto

Foto di Giuseppe Spasiano

Sorrento – Non si è visto il Sorrento delle ultime gare ed in quella casalinga contro il Granata ha una brusca frenata.

Le reti – Eppure i rossoneri hanno avuto un buon inizio e non sembrava che la gara dopo il vantaggio costiero avvenuto al 18’ pt con Gargiulo A con uno stacco imperioso di testa sul cross di Guarro dalla fascia sinistra, prendesse un’altra piega. Il Granata non si scompone ed arriva al pareggio al 24’pt con Calemme che insacca da centro area su azione di Arciello, molto mobile in avanti, non ben francobollato. La squadra vesuviana prende coraggio, ma i rossoneri subita la botta si riversano in avanti alla ricerca del vantaggio, sfiorandolo, ma sono gli uomini di mister Maschio che lo mettono in pratica al 43’pt con Castagna che insacca da pochi passi dopo un errore di Guarro che non aveva francobollato bene Calemme che poi crossava in area. Sorrento che si riprende dallo choc ed arriva al pareggio al 19’st con il neo entrato Chirullo che insacca con un destro secco dal centro dell’area.

La gara – La giornata è soleggiata, primaverile e con un temperatura da fine aprile, questo sembra mettere i costieri (orfani di De Rosa, D’Alterio e Figiolia) a proprio agio come si evince dalle prime battute, anche se c’è qualche leziosismo in qualche manovra, ma non sembra intaccare l’esito di arrivare verso la rete difesa da Marino, così al 13’ De Angelis inventa una girata con la sfera che sorvola di un soffio il set su un corner di Herrera.

Arriva dapprima il vantaggio costiero con Gargiulo A e poi il pareggio di Calemme, il Sorrento, anche se con qualche errore, tenta la strada di rimettere le cose per il verso giusto: 27’ De Angelis solo in area manda al lato, 30’ testa di Fusco che sfiora l’incrocio, 32’ Herrera si gira e colpisce il palo alto, 36’ testa fuori di poco di Russo. La rete del vantaggio ercolanese di Castagna chiude una prima frazione con un Sorrento che ha cercato invano la rete del vantaggio ma che non è sembrato quello delle gare precedenti: concentrato mentalmente, forse perché condizionato dal vincere.

La ripresa lo vedono ancora in ambasce e non velocizza manovra, il Granata mette una buona barriera a difesa della sua porta (5-4-1), e alquanto aggressivo anche perché ha da perdere fino ad un certo punto. Ma chi ha da perdere sono i sorrentini ed allora dopo che al 5’ il diagonale di De Angelis è respinto dal piede di Marino, e che al 12’ Gargiulo controllo e conclude di poco fuori, arrivano al pareggio al 19’ con Chirullo. Il quale al 22’ manda alto di poco sopra l’incrocio, dopo che il diagonale di Herrera, con il portiere superato, era salvato sulla linea da Rinaldi, poi al 37’ una rasoiata di Stallone sfiora il palo e chiude al 44’ il diagonale di Gargiulo A che lo manda fuori di poco.

Si chiude mestamente con un pareggio ma che, viste le cose sul manto erboso sintetico, tutto sommato è giusto, ma un’occasione sprecata da parte dei rossoneri che ora nella gara esterna di domenica a Sarno dovranno mettercela tutta, contro una squadra che vorrà vincere a tutti i costi. Però si ci può rincuorare che questo è il quinto risultato utile consecutivo.

Novantunesimo – Mister Maiuri è su tutte le furie e nel suo spogliatoio ha un lungo conciliabolo con il suo staff, ma in definitiva poche battute: “Una brutta partita, il risultato ci può stare, perciò dobbiamo trarne le giuste indicazioni e ripartire”.

Mister Maschio rimarca che al Granata i tre punti non servivano, ma quello che serviva era non fare brutte figure sui campi, di dare tutto ogni domenica, ma soprattutto per loro stessi e per il futuro. Daranno il massimo su tutti i campi. Bisogna elogiare i ragazzi e non piace a fare delle brutte figure, perciò fino alla fine troveranno un Granata tosto e duro, farà la sua partita senza guardare la classifica, anche se ormai è quasi retrocesso.

 

CAMPIONATO SERIE D 2018/19 – GIRONE H – 29^ GIORNATA – 12^ RITORNO

SORRENTO – GARANATA  2-2
Goal:
pt – 18’ Gargiulo A (S), 24’ Calemme (G), 43’ Castagna (G); 19’st – Chrullo (S).

Sorrento (4-4-2): Munao; Todisco, Russo, Fusco, Guarro; Gargliulo A, Masi (32’st Stallone), Cardore, Vitale (18’st Chrullo); De Angelis, Herrera.

A disp: Stinga, Rizzo, Scarf, Bozzaotre, Paradiso, Sannino, D’Angolo.   Allen: Vincenzo Maiuri.

Granata (3-5-2): Marino; Sozio (23’st Prevete), Rinaldi, Della Monica; Sorrentino, Gargiulo C (1’st De Crescenzo), Tufano, Falivene (14’st Mattera), Castagna (10st Esposito); Calemme, Arciello (32’st Buonocore).

A disp: Capezzuto, Bianco.  Allen: Antonio Maschio.

Arbitro: Enrico Gemelli di Messina.

Assistenti: Alfio Selmi (Acireale) – Francesco Piccichè (Trapani).

Ammoniti: 34’pt Falivene (G); st – 6’ Rinaldi (G), 38’ Buonocore (G), 42’ Stallone (S).

Note: giornata serena e primaverile, 23°; erba sintetica buona; spettatori 300 circa

Angoli: 9-2.   Recupero: 1’pt, 5’st.

GISPA

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.