Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Nel finale beffato il Costa d’Amalfi

Il San Tommaso sbanca il San Martino grazie ad una invenzione di Carotenuto

 

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

Foto di Michele Abbagnara tratta dal diario di Facebook del F.C. Sal De Riso Costa d’Amalfi Calcio

CAMPIONATO DI ECCELLENZA

COSTA D’AMALFI – SAN TOMMASO 0-1
87º Carotenuto

COSTA D’AMALFI: Napoli, Palumbo (67º Apicella S), Marseglia, Catalano, Vallefuoco, Vigorito, Senatore (78º Di Landro), Lettieri (89º Cestaro), Marino (74º Ronga), Mascolo, Tiberio.
All. Ferullo  (a disp. Apicella M, Asciuti, Cestaro, War, Reale, Ferraiolo, Di Landro, Apicella S, Ronga)

SAN TOMMASO: Amabile, Notaro (87º Tizio), Forino, Cucciniello, D’Amora, Massaro, Zollo, Di Ruocco, Trimarco (87º Samake), Carotenuto, Sabatino (64º Fiumarella).
All. Messina (a disp. D’Agostino, Tizio, Liguori, Fiumarella, Solazzo, Samake, Rapolo)

Arbitro: Palomba (di Torre del Greco)
Assistenti: Guerra (di Nola) e Cecere (di Caserta)

Ammoniti: Vigorito, Cestaro
Angoli 8-4 per il Costa d’Amalfi
Recupero: 1’ – 5’

Il calcio è questo, basta un piccolo errore e vieni punito, così si ferma a 19 la striscia positiva del Costa d’Amalfi. Il San Tommaso sbanca il San Martino, grazie ad una invenzione di Carotenuto a 3 minuti dalla fine, che sfrutta l’unico tiro in porta della gara.
Eppure il risultato giusto era il pari, visto l’andamento della gara, ma bisogna accettare la sconfitta e ripartire.
Prima frazione di gioco difficile per i costieri, che trovano un netto predominio del gioco ma sbattono contro il muro eretto dal San Tommaso. Poche le emozioni della prima frazione. Nella ripresa i ragazzi di mister Ferullo cercano di aumentare il ritmo e cominciano a schiacciare gli ospiti nella propria area di rigore. I costieri trovano due buone occasioni, prima con Marino che di sinistro, dentro l’area, mette a lato, poi con Marseglia, ma il suo destro viene respinto da Amabile.
Il San Tommaso soffre e si chiude totalmente nella propria metà campo per poi cercare la palla lunga per respirare.
Mister Ferullo tenta la carta Apicella, provando ad allargare la difesa ospite.
I padroni di casa assediano letteralmente la squadra di mister Messina, non riuscendo a trovare peró il varco giusto. Ma a tre minuti dalla fine, sull’unica ripartenza ospite, Carotenuto trova la giocata della gara, punendo l’incolpevole Napoli.
I minuti finali sono vani per i costieri, che si vedono ribattere una botta a colpo sicuro di Catalano appena dentro l’area di rigore.
Finisce così, ma il lungo applauso di tutto il Comunale a fine gara rende meno amara la sconfitta.
Un gesto bellissimo dei tanti supporter biancazzurri, che a fine gara hanno aspettato la squadra per ringraziarli di quanto fatto fino ad ora, e per far sapere ai ragazzi che loro saranno sempre al loro fianco.
Adesso non bisogna mollare, e tra tre giorni si potrà provare a riscattare questa sconfitta, quando si dovrà recuperare la gara di Sant’Agnello.
Non tutto è perduto, e bisogna lottare fino alla fine.

 

UFFICIO STAMPA
FC COSTA D’AMALFI

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.