Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Cava de Tirreni arrestato il presunto pusher

Più informazioni su

Cava de Tirreni arrestato il presunto pusher . Già un mese fa era stato arrestato dai carabinieri del tenente Vincenzo Pessolano, mentre in via XXIV Maggio consegnava dosi di droga a quattro suoi clienti. Vittorio Santoriello, 36enne cavese considerato il fornitore dei giovani del Borgo Scacciaventi, se l’è cavata, allora, con un divieto di dimora nella provincia di Napoli e Salerno. Ma a quanto pare non gli è bastato. La settimana scorsa, il giorno 15 marzo, i militari lo hanno beccato mentre passeggiava per le vie del centro. I carabinieri, diretti dal tenente Vincenzo Pessolano, lo hanno fermato. Per lui è stata emessa una misura cautelare agli arresti domiciliari. Sorrentino è considerato uno dei fornitori dei giovanissimi che frequentano la movida del centro storico. I militari della tenenza locale, diretti dal tenente Vincenzo Pessolano, hanno avviato una serie di servizi a contrasto del diffuso fenomeno dello spaccio. Era il 23 febbraio scorso, quando i carabinieri dopo una serie di appostamenti e pedinamenti, entrarono in azione. I militari si appostarono nei pressi della villetta comunale dove Sorrentino aveva fissato i propri incontri con i suoi clienti. I carabinieri riuscirono a beccarlo mentre cedeva dosi di sostanze stupefacenti di tipo hashish già suddivise in confezioni pronte per essere piazzate. Il giovane spacciatore fu arrestato mentre i suoi clienti, tutti minorenni, furono segnalati all’autorità giudiziaria quali assuntori. Ma non basta. La mattina seguente gli stessi militari arrestarono un altro giovane nei pressi dell’istituto tecnico commerciale Matteo Della Corte. In quel frangente, i militari fermarono lo spacciatore con dosi di cocaina e segnalarono due giovanissimi, ancora minorenni che avevano acquistato la droga. La presenza delle forze di polizia sul territorio, a presidio delle zone considerate calde, sta rappresentando un importante strumento sia preventivo che repressivo per stroncare i traffici di droga. Si tratta di operazioni che hanno portato all’arresto di giovani spacciatori ed altresì all’identificazione di consumatori giovanissimi che sono stati segnalati all’autorità giudiziaria. Una risposta decisa e cocreta l’allarme sicurezza, lanciato dai genitori residenti al centro e non solo. Nei mesi scorsi i carabinieri hanno organizzato altri servizi anche nelle zone periferiche e nelle frazioni. Nei giorni scorsi l’assessore alla sicurezza Giovanni Del Vecchio ha annunciato di intensificare la presenza dei vigili urbani nei week end nelle frazioni collinari per rispondere alla richiesta dei residenti dopo l’allarme furti in appartamento ed in ville.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.