Le rubriche di Positano News - Viabilità

Campania, nuove risorse per trasporti e mobilità: previsto supporto al decongestionamento delle due Costiere

Buone notizie. La Giunta Regionale ha varato un ulteriore importante piano per le infrastrutture e la mobilità della nostra regione. Nella fattispecie, come si legge, sono state individuate importanti risorse per finanziare alcuni interventi ritenuti prioritari:

– il programma della mobilità turistica in Campania per il biennio 2019/2020;
– il supporto al decongestionamento delle Costiere con personale di supporto per il biennio 2019/2020;
– i diversi progetti esecutivi di viabilità sull’intero territorio regionale.

Misure concrete per portare avanti il progetto di ripresa del trasporto e della mobilità regionale intrapreso in questi anni.

Solo qualche giorno fa, i sindacati FIT-Cisl, Filt Cgil e Uilt hanno chiesto un incontro urgente con il Prefetto di Salerno e con la Regione per discutere del problema.

“Egregi, per cercare di attenuare l’annoso problema del traffico sulla Costiera amalfitana dovuto agli
autobus di linea e privati, siamo a chiedervi un urgente incontro. Infatti, da anni si vedono spuntare autorizzazioni, spesso a varie ditte di trasporto per viaggiare sulla S.S. 163 con addirittura la possibilità di fermate lungo il tragitto per la discesa e la risalita dei passeggeri, quasi a sostituirsi al trasporto pubblico con tutte le relative conseguenze.

I traffico che si crea produce stress ai lavoratori dei trasporti, che ormai ai limiti della sopportazione,
devono quotidianamente ingegnarsi per evitare il blocco dei mezzi. Le varie soluzioni individuali dei comuni rischia di far bloccare il trasporto pubblico locale, con conseguenze drammatiche sulla vita dei cittadini e dei turisti. VI chiediamo di renderci partecipi ad un tavolo di confronto per giungere finalmente ad una soluzione definitiva della vicenda, prima del nuovo avvio della stagione turistica. Nelle more con la presente sono attivate le procedure di raffreddamento ai sensi della L146/90 e smi”.

Il tutto proprio quando anche le ditte di trasporto della Costiera Amalfitana hanno chiesto garanzie (articolo correlato).

Commenti

Translate »