Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Vico Equense . “Figli del Sole” con Maurizio Vitiello di Positanonews, si parla anche di Sorrento dove Morris West viveva foto

Vico Equense. Interessante presentazione questa sera di  “Figli del sole”, pubblicato dalla casa editrice “La Città del Sole” alla “Libreria Ubik Vico”, tra i relatori : Vincenzo Esposito, Presidente dell’Università delle Tre Età – Penisola Sorrentina; Luigi Russo, blogger; Salvatore Di Maio, curatore del libro e anche di Maurizio Vitiello fra i perni storici da Napoli di Positanonews, primo quotidiano online nativo della Costiera amalfitana e Penisola sorrentina e infraprovinciale della Campania, dal 2005. Nel libro si racconta, anche, della Penisola Sorrentina di quei tempi. Morris West aveva casa a Sorrento dove viveva con la sua famiglia. per scrivere di Napoli si trasferì da solo e fu ospite della “Casa dello scugnizzo” a Materdei. Dopo la Pizza a Metro e il caffè al Bar Totò

Ecco l’articolo di Maurizio Vitiello

Napoli fu colpita da più di cento bombardamenti; era devastata, senza cibo, senza forze; insomma, era in pessimo stato.
I Napoletani liberarono con “Le Quattro Giornate” la città; gli Americani la trovarono liberata e portarono cibo e soldi, un po’ di ristoro economico e una voglia di vita.
Tanti ragazzi che avevano perso la famiglia o avevano una famiglia inerte riuscivano a inventarsi la vita, in vari modi singolari.
Soli, nonostante tutto, si conquistavano con sforzo e dolore un’esistenza; non si sapeva se ci sarebbe stato un futuro, partendo da condizioni negative e infime.
Uno dei tanti scugnizzi di “Borgo degli Orefici”, don Mario Borrelli, con la tonaca e la fede riesce a programmare una via alla speranza, un percorso di riabilitazione e fornisce necessari piatti caldi.
Riesce, insomma, ad avere aiuti e concretizza il suo lavoro nella “Casa dello Scugnizzo”, una struttura aperta, che esiste, ancora oggi, a testimonianza di stabili esigenze.
Ora entra in campo la letteratura, quella sensibile ai fatti della vita e, addirittura, di un altro emisfero.
In Australia vive il grande scrittore australiano Morris West, che viene a conoscenza della storia di don Mario Borrelli e raggiunge Napoli, scegliendo, poi, Sorrento come residenza, e visitando la costa, “La Riviera”.
Vuole approfondire e, così, racconta alla sua gente, ai suoi lettori, di formazione anglosassone, una storia di vita vissuta in una terra ancora malamente “toccata” dalla seconda guerra mondiale.
Poco più della metà degli Anni Cinquanta del secolo scorso fissa la sua diretta esperienza in “Children of the sun”.
Si tratta di un saggio profondamente umano, che con un resoconto preciso e analitico descrive le vicende napoletane e italiane, ed è apprezzato per l’onestà intellettuale e per la lucida partecipazione; indica anche precise responsabilità e, forse, perciò mai tradotto prima in italiano.
Un ex-scugnizzo, Salvatore Di Maio, ormai adulto, istruito, padre di famiglia, s’impegna e aiuta il libro di Morris West a prendere la luce e, grazie alla traduzione di Liliana Calabrese, fra pochissimo, potremo leggere “Figli del Sole”, ancor oggi, interessante perlustrazione di una geografia umana del centro di Napoli, della riviera sorrentina e delle radici del Vesuvio.
Melaine Bryan, figlia di Morris West, che cura con la “Morris West collection Pty-Ltd” il patrimonio letterario del padre, ha rinunciato per due anni alle royalties e ha sostenuto con entusiasmo questo progetto editoriale, anche con una prefazione.
La “Fondazione Casa dello scugnizzo” ONLUS ha accolto la pianificazione editoriale, mentre gli eredi dell’editore Sergio Manes, continuatori della storica casa editrice “La Città del Sole”., hanno provveduto a pubblicare il volume.
E’ conveniente leggerlo; ci sono tracce vere della nostra storia, assolutamente da non dimenticare.

Maurizio Vitiello

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.