Sorrento: Dodici nuove assunzioni per il comando di polizia municipale. Rivoluzione dei vigili urbani

Una vera e propria rivoluzione èquella che ci sarà nel corso dei prossimi mesi all’interno del corpo di polizia municipale di Sorrento. Come scrive Metropolis, saranno garantite undici nuove assunzioni per la stagione turistica ed è confermato anche l’arrivo di un nuovo comandante.

Sì, perché l’attuale numero uno dei caschi bianchi, il colonnello Antonio Marcìa, dal prossimo primo settembre andrà ufficialmente in pensione. Si apre dunque il percorso per la successione con il Comune di Sorrento che dovrà quasi certamente approntare un maxi concorso per sopperire alla quiescenza del funzionario.

Partiamo dagli agenti stagionali. Come è chiaro da mesi, a Sorrento c’è assoluto bisogno di rinforzi per il corpo di polizia municipale. La giunta, su proposta del sindaco Giuseppe Cuomo, nei giorni scorsi ha approvato con tanto di delibera il piano di fabbisogno del personale.

Nel dispositivo, vengono snocciolati tutti gli interventi sull’organico che dovranno essere programmati per il prossimo triennio. Ed è qui che vengono a galla gli undici posti liberi per i vigili urbani. Le assunzioni saranno a tempo determinato e le risorse economiche presumibilmente arriveranno dagli introiti delle multe stradali. Non va dimenticato anche un altro aspetto: proprio in estate, stando alle indiscrezioni trapelate di recente, l’amministrazione potrebbe rinnovare l’accordo di partnership con gli operatori turistici.

Un anno fa, Federalberghi penisola sorrentina stipulò con il Comune di Sorrento una convenzione con cui finanziò il servizio notturno di alcune pattuglie delle

forze di polizia locale. L’esperimento riuscì e dovrebbe essere rinnovato per l’estate 2019.

Detto ciò, si apre anche il discorso relativo al comandante. Marcìa, funzionario in forza al Comune di Sorrento da oltre quindici anni, tra qualche mese maturerà la pensione. A partire da settembre, l’amministrazione dovrà individuare un nuovo responsabile del corpo di polizia locale. In tal senso,l’assunzione del successore di Marcìa è stata inseritaall’interno dei contratti da stipulare nell’anno in corso. Presumibile che il Comune di Sorrento avvierà a stretto giro una procedura concorsuale. A proposito di vigili urbani: pende da settimane la richiesta formulata dalle organizzazioni sindacali di provvedere alla stabilizzazione di altri tre agenti di polizia locale. L’istanza riguarda vigili urbani che in passato hanno garantito il servizio al Comune di Sorrento in continuità e sempre con contratto stagionale. La possibilità di assumerli una volta per tutte è contemplata dalle attuali normative ed è sul tavolo del sindaco Cuomo. A breve termine, potrebbe esserci l’ennesimo incontro della serie tra i rappresentanti delle sigle sindacali e i vertici dell’amministrazione comunale di piazza Sant’Antonino. Dunque, oltre alle undici assunzioni già in programma, potrebbero aggiungersi tre stabilizzazioni.

Per il resto, nel 2019, l’amministrazione intende reclutare due istruttori direttivi amministrativi con contratto a tempo indeterminato e a tempo parziale al 50 per cento dell’orario a tempo pieno.

Poi un istruttore direttivo amministrativo per gli uffici in staff al segretario generale, un altro dipendente per il quarto dipartimento, un informatico per la segreteria comunale, un tecnico da ingaggiare per il terzo dipartimento (contratto a tempo indeterminato).

Commenti

Translate »