Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Salerno. Condannati per diffamazione gli accusatori di don Marcello Stanzione

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo

DANIELE FRANCIONI E KATIA MUCCIOLO: CONDANNATI I DUE DIFFAMATORI DI DON MARCELLO STANZIONE.

Di avv. Almerigo Pantalone

Il Tribunale di Salerno, in persona del giudice dott. Giocoli, all’udienza del 29 gennaio 2019, ha condannato i sigg.ri Francioni Daniele e Mucciolo Katia alla pena di 2 mesi di reclusione ciascuno. Il Giudice salernitano ha, inoltre, condannato gli imputati, oltre che alle spese legali, al risarcimento dei danni (stabiliti in € 10.000) in favore di don Marcello Stanzione, che si era costituito parte civile nel processo ed era difeso dal penalista irpino Avv. Almerigo Pantalone. Termina così, almeno per il primo grado, una vicenda giudiziaria che nasceva da una dettaglia denuncia presentata da don Marcello Stanzione, a seguito di una pesante e sistematica campagna di diffamazione pubblica e giornalistica tesa a screditare la sua persona e la sua figura di sacerdote. In attesa del deposito delle motivazioni della sentenza, appare, però, certo che don Marcello fu vittima di un’aggressione giornalistica senza precedenti fondata su “fatti” che, con la sentenza di ieri, si sono dimostrati palesemente falsi, diffamatori e calunniosi. Nel frattempo, don Marcello ha continuato nella sua continua ed instancabile attività sacerdotale sempre al fianco dei bisognosi e dei suoi tanti fedeli che non gli hanno mai fatto mancare il loro sostegno.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.