Quantcast

Ravello, successo per l’evento “Pax Mediterranea”: il sindaco Di Martino fa gli onori di casa

Grande successo per l’evento che si sta tenendo a Ravello in questi due giorni. Stiamo parlando di “Pax Mediterranea“, evento organizzato dal Rotary Distretto 2100, che viene visto come una sorta di percorso di pace attraversato da popoli diversi. Un forte messaggio di vicinanza e rispetto reciproco che si sta svolgendo presso l’Auditorium Oscar Niemeyer e che vedrà tra le sue tappe anche altre città italiane, come Assisi e paesi esteri, come Israele.

L’evento è cominciato nella giornata di ieri, 16 febbraio, alle ore 12,30 con l’esposizione della Reliquia del Beato Gerardo Sasso alla chiesa di San Pietro in Campoleone a Scala. Successivamente, alle ore 14.00, si è tenuto il Light Lunch all’hotel Parsifal proprio a Ravello e la registrazione dei partecipanti alle 15.30 all’Auditorium Niemeyer.

Tra i relatori dell’evento figurano Gaetano Manfredi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi Federico II di Napoli con “Il ruolo delle Università”; Bartolomeo Pirone, professore ordinario della Facoltà di Studi Arabo – Islamici e del Mediterraneo dell’Università l’Orientale di Napoli con “Squarci di pace su Gerusalemme e Mediterraneo”; Bruno Scapini, Ambasciatore italiano in Armenia con ” DA le Mille e una Notte alle Primavere Arabe: speranza per un Mediterraneo in crisi?”.

Durante l’incontro tenutosi nella giornata di ieri, durante il quale il sindaco Salvatore Di Martino ha fatto gli onori di casa, è intervenuto L’ Ambasciatore d’Italia in Armenia (in foto) mentre affascina gli spettatori con un eccellente discorso che ha portato ad uno scrosciante applauso finale.

Oggi, domenica 17 febbraio, alle 9.00, avrà luogo l’evento “Lungo la Costiera Amalfitana da Maiori ad Amalfi” e alle 9.30 “alla Scoperta della città medievale di Amalfi” accompagnati dal prof. Giuseppe Gargano; alle 10.45 corteo storico con figuranti e alle 11.15 la Santa Messa in Cattedrale officiata da S.E. Mons. Orazio Soricelli. Alle 13.30 pranzo conclusivo all’Hotel La Bussola di Amalfi.

Commenti

Translate »