Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ravello. Riscontri positivi dopo incontro con Imprenditori e Felicori, l’intervento di Alessio Amato foto

Più informazioni su

Ravello, Costiera amalfitana. Riscontri positivi dopo l’incontro con gli imprenditori e Felicori il Commissario designato dalla Regione Campania per la Fondazione Ravello. Ecco l’intervento di Alessio Amato giovane imprenditore locale

“Soddisfatto della riunione, aria serena, distesa ma soprattutto voglia di collaborare. In molti hanno evidenziato un distacco troppo evidente tra Fondazione Ravello e cittadinanza, come dar loro torto. Ieri però qualcosa sembra essersi mosso nel verso giusto. Di certo a qualcuno a cui piace guerreggiare e creare ostacoli non è andato giù il confronto corretto e costruttivo tra il sindaco Salvatore di Martino e il commissario Felicori. Non solo è ora che se ne facciano una ragione, ma è anche ora che si rimbocchino le maniche e diventino costruttivi.

Ravello oggi più che mai ha bisogno di sinergia, di collaborazione, di sano confronto. Ravello ha bisogno di crescere.

Vorrei evidenziare due aspetti secondo me fondamentali:

Il primo riguarda il commissario che dava per scontato che la cittadinanza ravellese godesse di un tasso culturale di nota. Questo fa capire che Ravello merita di vestire i panni da leader visto il suo passato.Sono convinto che si potrebbe fare molto di più a riguardo.

Il secondo evidenzia che il discorso totale è stato prettamente a sfondo economico. Credo che sia una priorità oggi parlare di economia e destagionalizzazione, ma non una totalità. L’aspetto che secondo me dovrebbe essere messo in evidenzia e sul quale lavorare, è la crescita culturale della cittadinanza, importante motore e futuro del paese. La formazione della popolazione è fondamentale per garantire una preparazione degna di nota destinata a offrire servizi di maggiore qualità e soprattutto continuità. Credo che il concetto di destagionalizzazione vada inquadrato in un progetto pluriennale mentre da subito si potrebbe partire con un’azione sociale destinata all’individuazione delle potenzialità di ogni singolo cittadino che voglia dare la propria mano alla crescita del prodotto Ravello. Inoltre ognuno dovrà ricoprire il ruolo che elevi al massimo i propri punti di forza. Questo porterebbe all’amore per il proprio lavoro, alla giusta motivazione, alla crescita. Tutti questi aspetti sono fondamentali per offrire il top. Dopo di che credo sarebbe giusto iniziare una sorta di gemellaggio con centri di formazione e sviluppo all’estero.l modo per garantire vita, sviluppo, crescita della Fondazione e dell’intero territorio sia scommettere sui ragazzi. Spero che l’inverno prossimo sia il periodo giusto per l’avvicinamento, la sensibilizzazione, la sveglia per molti giovani dal potenziale incredibile che i mesi invernali tendono a rallentare, ad addormentare, a indirizzare verso una monotonia, vero veleno per Ravello. Iniziamo subito, forti!”

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.