Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Praiano pazzeschi dati sui posti letto. Amalfi la proposta della ZTL del sindaco una speranza

Praiano pazzeschi dati sui posti letto. Amalfi la proposta della ZTL del sindaco una speranza. Ci sono due cose che ci hanno colpito i dati pazzeschi di Praiano che dal 2011 al 2019 è passato da 900 a 2100 posti letto, più che raddoppiati in otto anni, dati che , secondo Gino Schiavo imprenditore alberghiero di Ravello, sono in tendenza con il resto della Costiera amalfitana . Quindi non solo autobus, aumenta a dismisura la presenza turistica sul territorio e quindi di conseguenza mezzi di trasporto, NCC, taxi , autobus autorizzati da provincia di Salerno, Regione Campania, di tutto e di più, per questo convince come possibile soluzione, forse l’unica novità proposta dai sindaci negli ultimi anni, questa ZTL del sindaco di Amalfi Daniele Milano che proprio Positanonews ha lanciato. Riusciranno i nostri eroi ad attuarla, con un costo dai 500 ai 700 mila euro, una cifra accettabile per il problema che c’è, a risolvere il problema per il 2020? E per il 2019? Ci freghiamo con l’ordinanza del 2013 , l’unica non demolita dai ricorsi al Tar insomma.. E a proposito di problemi del traffico, interessante l’intervento di Vito Cinque patron dell’albergo San Pietro, per cui nessuno ha mai fatto denunce ed esposti al Prefetto, insomma decine di migliaia di articoli, anche all’estero , come ha detto Andrea Ferraioli, ma poche segnalazioni legali..

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    Cosa significa che “nessuno ha mai fatto cdenunce o esposti” ? ma stiamo scherzando ? I morti e feriti che finora ci sono stati lungo la SS163 a causa di mega pulman che circolano o che fanno manovra in spazi minimi, di pulmini che si fermano in curva per le foto, di ritardi dei mezzi di socorso ecc. qui ne và di mezzo la vita delle persone. Alcune già ci hanno lasciati , quanti funerali dobbiamo fare prima che le autorità provvedano a regolamentare i flussi ? è proprio necessario sottoscrivere denunce o esposti per ridurre i pericoli ?
    Questo turismo non ci deve sbranare, o meglio, la gestione di questa bella economia va regolamentata da figure competenti e umane. Con la tassazione non si risolve un bel niente, serve solo a fare cassa, per cui quanti più ne vengono, più si ingrossano i portafogli, fregandosene della vivibilità dei residenti e pure degli ospiti. Noi qui ci viviamo 365 giorni all’anno e questi sbalzi repentini di presenze quando sovrabbondante esagerate, quando piccoli e meschini, fanno male. Soprattutto negli ultimi tempi, queti giovani operatori, imprenditori e governanti dei nostri paesi sono sempre è alla ricerca di record da battere; più presenze, più posti letto, più bus, navette, NCC,p iù auto, più sbarchi, più tavoli ecc.
    Inoltre, la sicurezza di queste strade costruite dai borboni per le carrozze trainate da cavalli è spesso segnalata e sottolineata da organi di stampa, da privati e associazioni attenti. non parliamo poi della manutenzione…..sporcizia ovunque, incuria delle piante, muretti e ringhiere malconci che danno un’immagine di…….