Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Imprenditore salernitano ritrova un libretto bancario del 1886 del bisnonno con 8.000 lire. Oggi vale due milioni di euro

Mario Pinto, imprenditore 50enne originario di Salerno ma residente a Pesaro, nello scorso mese di novembre ha ritrovato un antico libretto nominativo nascosto tra foto e ricordi della villa di famiglia. Il libretto risulta emesso nel 1886 dal Credito agricolo della Cassa di Risparmio di Bologna, intestato al bisnonno Gioacchino Pinto, un conte del quale il 50enne risulta essere l’unico erede. Il conte Gioacchino Pinto era un importante diplomatico degli Emirati Arabi originario della città portoghese di Oporto e che, durante la dominazione bornonica, si era trasferito in Campania. Sul libretto c’erano 8.000 lire e, in seguito ad una stima fatta da un consulente contabile, è risultato che tra capitale, interessi e rivalutazione, il valore attuale ammonta a circa due milioni di euro. Così Mario Pinto ha intrapreso un’azione legale nei confronti della Banca d’Italia ed del Ministero dell’Economia e delle Finanze per poter ottenere il rimborso della somma. I due Enti pubblici, infatti, rispondono in solido non solo dei Titoli di Stato emessi durante la vigenza della Repubblica Italiana ma anche durante la vigenza del Regno d’Italia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.