Quantcast

Demolizione controllate nell’ingegneria civile. L’esperienza dell’Ecomostro di Alimuri di Mauro Di Vasta e Luca Cavallo Storti

Il 28 dicembre 2018 è stato presentato ufficialmente il libro dedicato alla demolizione dell’ecomostro di Alimuri. L’autore, arch. Mauro Di Vasta, è uno dei tre progettisti della demolizione controllata con esplosivo avvenuta il 30/11/2014 in località “la Conca” in Vico Equense. Coautore e progettista è anche l’ing. Luca Cavallo Storti esperto in esplosivistica civile.

Il libro racconta la storia di un evento che ha indubbiamente segnato la vita professionale degli autori ma, soprattutto, il territorio della penisola sorrentina per mezzo secolo, dalla costruzione all’abbattimento di quel fabbricatoche entrerà a far parte della memoria collettiva con l’appellativo di “Ecomostro di Alimuri”.Una vera e propria ferita aperta in un territorio noto al mondo per la sua incomparabile bellezza paesaggistica, definitivamente guarita ed accompagnata dal tripudio collettivo dell’abbattimento, dopo un lungo e sofferto percorso legale-amministrativo. A ciò si uniscono le emozioni personali che nascondono una grande amarezza per gli effetti prodotti dall’incoscienza umanae dall’inesorabile azione combinata – erosiva e deturpante – della natura e del tempo.

Ecomostro-di-Alimuri.jpg

Uno degli obiettivi del libro è quello di raccontare la verastoria condividendo con il lettore tutta la passione e le emozioni vissute attraverso un linguaggio narrativo semplice ed adeguato alla comprensione degli aspettitecnici ed ingegneristici che hanno caratterizzato il progetto prima e dopo la demolizione del manufatto. Altro obiettivo è quello di condurre il lettore ad una progressiva riflessione su una realtà contemporaneaormai diffusa da decenni e tipica della concezione programmatica urbanistica di molti Comuniitaliani – la cementificazioneselvaggia – sensibilizzando l’opinione collettiva verso una più attenta tutela del territorio e del paesaggio.

Infine, un ricco corredo di immagini ineditescattate prima e dopo la detonazione, conferisce al libro un significato diverso nel suo genere e, al contempo,intrigante per il contenuto particolare non certamente all’ordine del giorno. Il lettore,pertanto, diventa il punto focale dell’intero processo narrativo ecompagno di viaggio in questa avventura professionale e letteraria.

A distanza di 50 anni circadalla sua costruzione, l’Alimuri, uno dei più noti e discussi ecomostri d’Italia, è stato finalmente abbattuto restituendo l’identità paesaggistica alla splendida cornice della penisola sorrentina.Il libro è stato scritto “a caldo” durante e dopo le ultime ore di vita del manufatto, lavorando ed ascoltando le sue “Voci di dentro”.

Tale esperienza, fatta di ricordi, emozioni, timori,sfide e successi, è stata raccontata ed offerta a tutti coloro che conoscono solo la versione ufficiale presentata dai media.Con la pubblicazione del libro è stato congelato uno splendido ricordo e tentato di divulgare una conoscenza tecnica non molto diffusa nel sud Italia.

Mauro Di Vasta

Commenti

Translate »