Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

CHAMPIONS AMARA SCONFITTA DELLA JUVENTUS POCO ATLETICA A MADRID

Più informazioni su

© EPA

Manchester City batte Schalke 3-2 nell’andata degli ottavi di Champions, disputata a Gelsenkirchen. Le reti di Aguero (18′ pt), Beltaleb (38′ e 45′, entrambe su rigore), Sanè (33′ st) e Sterling (45′ st). La gara di ritorno all’ ‘Etihad Stadium’ il 12 marzo.

Chiellini, adesso ci giocheremo tutto a Torino  – “Sono episodi che decidono le partite, sapevamo che erano pericolosi sui calci piazzati, dovevamo stare più attenti. Ora resettiamo e a Torino avremo modo di ribaltare la partita”. Così Giorgio Chiellini ‘a caldo’ dopo la fine di Atletico Madrid-Juventus. “Ci vuole calma, sicuramente non siamo contenti – dice ancora Chiellini a Sky -, è un risultato pesante ma ci giocheremo tutto a Torino. Abbiamo anche gestito la partita in modo positivo, nella ripresa dovevamo stare più attenti su quelle situazioni che ti determinano il passaggio del turno. Nulla è compromesso, tra tre settimane ci sarà il ritorno a Torino”.

Bernardeschi, per fortuna queste sfide durano 180′  – “Conoscevamo le difficoltà che avremmo incontrato con una squadra forte come l’Atletico, purtroppo non è andata come speravamo, ma fortunatamente gli ottavi si giocano in centottanta minuti. Siamo una squadra forte, ci sarà da fare meglio al ritorno e ci sarà soprattutto da non commettere più gli errori commessi questa sera”. Nonostante la sconfitta per 2-0 sul campo dell’Atletico Madrid, Federico Bernardeschi non ha perso l’ottimismo e guarda ancora con fiducia al futuro europeo della Juventus. “È un risultato importante per loro – dice ancora a Sky – ma è ancora ribaltabile, abbiamo ancora novanta minuti davanti ai nostri tifosi. Le palle inattive sono state preparate molto bene, ma sappiamo che la partita è diversa, sono dettagli e purtroppo oggi sono andati a nostro sfavore. Abbiamo preso due gol uguali, su due rimpalli, la palla è rimasta lì e l’hanno buttata dentro”. “Quando si prende gol c’è sempre una disattenzione – continua Bernardeschi -, qualcosa è andato storto per forza. Sappiamo che sono molto forti sulle palle inattive, sono dettagli che sono andati contro di noi, lo ripeto. Abbiamo il ritorno per rimanere dentro questa Champions. Siamo molto concentrati, c’è amarezza e delusione, ma sappiamo che ci sono ancora novanta minuti da affrontare, è questo su cui bisogna andare con il pensiero, con tutto quello che abbiamo dentro”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.