Avellino, parroco di Mercogliano fa cantare “Soldi” di Mahmood in Chiesa – VIDEO

Avellino. Una iniziativa sicuramente originale quella di Don Vitaliano della Sala, parroco di Mercogliano, il quale durante una messa ha fatto cantare ai presenti la canzone “Soldi” di Mahmood.

Il parroco aveva avuto una sorta di battibecco a distanza con il collega “pro Salvini” di San Martino Valle Caudina, don Salvatore Picca, il quale aveva così commentato la vittoria di Mahmood a Sanremo: “Sarò un sovranista… un fascista… un nazionalista… uno squadrista e tutti gli ista del mondo, ma la canzone di Mahmood davvero non si può sentire… è semplicemente vergognosa… ma si è realmente fascisti e razzisti dicendo che non può vincere il festival della canzone italiana una schifezza del genere e che non si può dire a tutto il mondo che la canzone italiana è ridotta a quello schifo?”.

Parole che non sono andate giù a don Vitaliano: “Frasi fuori luogo, farò cantare la canzone in Chiesa”.
E così è stato.

“Non è la prima volta che iniziamo la nostra preghiera con un canto non religioso – ha dichiarato durante la messa – Una canzone che parla di soldi, di come rovinino i rapporti sociali. Le messe non si fanno per polemica, ma vogliamo riflettere sugli spunti che ci regala questa canzone”.

Video: Oratorio Don Bosco Mercogliano📌 In chiesa a Mercogliano (Av), Don Vitaliano durante la messa di oggi fa cantare "soldi" di Mahmood, vincitrice del festival di Sanremo, per le tante polemiche sul cantante, , integrazione e razzismo.➡️ Don Bosco dice "un oratorio senza musica è come un corpo senza anima"… la musica è espressione della storia di popoli, la musica insegna, la musica ci fa riflettere, la musica accompagna la nostra quotidianità, la musica é lo specchio della società contemporanea… la musica unisce non dovrebbe essere motivo di divisione né di polemica.

Publiée par Del Gaudio – Zinzi sur Dimanche 17 février 2019

Commenti

Translate »