Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, case a Santa Lucia nell’ex Aprea Mare. Ancora uno stop dal TAR per luglio, sotto mira l’housing sociale

Più informazioni su

Sorrento. I lavori tanto annunciati per la riconversione della struttura ex Apreamare del rione Santa Lucia progettati dalla società Aldebaran  ancora fermi. Il Tar Campania a Napoli si è riservato per il 23 luglio per la discussione  dell’ avvocato Francesco Saverio Esposito, potrebbe non fermarsi qui. Sembrano profilarsi altri problemi giuridici in quella che è di fatto una giungla normativa, nonostante le intenzioni dell’amministrazione Cuomo, sembra che la linea presa dalla giustizia amministrativa non sia di buon auspicio per l’housing sociale in generale , a Castellammare l’ex Cirio , bloccato tutto dopo l’arresto di Greco,  contestato anche quello di Sant’Agnello con un’interrogazione parlamentare del Movimento Cinque Stelle, ma li non vi è stato un ricorso al Tar.

La settima sezione del tribunale amministrativo regionale della Campania che con un’ordinanza ha preso atto dell’intenzione di Aldebaran di attendere la pronuncia nel merito dei giudici. Il piano di Aldebaran ideato dall’ingegnere Antonio Elefante e prevede l’abbattimento del fabbricato con la realizzazione di un complesso dotato di 56 appartamenti, di cui 19 da vendere con la formula dell’housing sociale come è avvenuto a Sant’Agnello

Secondo alcuni residenti e i Verdi ambienti e società , che hanno fatto ricorso al Tar, il progetto non va attuato perché le altezze del fabbricato da realizzare contrastano con lo strumento urbanistico. Non a caso, il presidente della settima sezione del Tar Rosalia Maria Rita Messina ha disposto l’acquisizione presso il Comune di Sorrento e la Soprintendenza di Napoli degli atti che hanno portato al rilascio del permesso e del parere paesaggistico.

L’avvocato Francesco Saverio Esposito, difensore dei residenti, snocciola i problemi legali  il progetto vìola il limite delle altezze che lo strumento urbanistico fissa in 14 metri visto che il complesso ha un’altezza di oltre 20 metri, limite chiesto già dalla Soprintendenza a Sant’Agnello, che costituisce quindi un precedente , inoltre la procedura semplificata. Già una volta il progetto è stato rivisto per le distanze , ora il problema delle altezze potrebbe essere un problema serio e difficilmente sormontabile. A questo si aggiunge la richiesta di chiarimenti della Soprintendenza al Ministero ed un esposto del WWF , che non si è costituito , a tutte le autorità.

ordinanza santa lucia
ordinanza santa lucia
ordinanza santa lucia

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.