Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, ampliamento via Marziale: accelerata sul progetto. Niente più bus in centro?

Sorrento. Accelerata sul progetto che prevede l’ampliamento di Via Marziale. Stando a quanto riferito da Metropolis, il cantiere potrebbe aprire già nelle prossime settimane, visto che sarebbe stato firmato un accordo tra Comune e la ditta incaricata dei lavori.

Ampliando via Marziale, si potrebbe migliorare la viabilità in modo concreto consentendo ai pullman di linea di poter evitare Piazza Tasso e parte del Corso Italia (fino al quadrivio di Marano). Sembra che i lavori possano cominciare prima della primavera, in modo tale da terminare il tutto entro questa estate.

Difatti, i bus eviterebbero il centro storico, consentendo di dare ossigeno alla viabilità, sempre più un problema di primo piano in Penisola Sorrentina, ed in particolare a Sorrento. Un intervento del genere potrebbe davvero cambiare le cose, specialmente in prospettiva estiva? Lo speriamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Arturo

    Bravi,il sindaco vive tranquillo sul corso italia chiuso ,isola pedonale e forse anche un po di aria pulita. Ma i residenti di via Marziale,Stazione,Piazza Lauro e vie limotrofe dovranno crepare dallo smog, chiasso ed inquinamento acustico, per non parlare di chi deve andare a casa in quelle zone impiegherebbe ore per arrivarci.Come al solito noi veniamo incu…i ed il primo cittadino gode. Grande amministrazione che favorisce i disagi pur di fare soldi.Come si viveva tranquilli con la vecchia amministrazione.Magia tu che mangio anchio. Adesso mangio io e sempre io.