Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Shitstorm, ecco dove gli odiatori online si organizzano per lanciare attacchi di cyberbullismo

Più informazioni su

Immaginate di ricevere centinaia e centinaia di messaggi in poche ore solo di minacce, insulti e allusioni sessuali, senza contare le telefonate da numeri sconosciuti e le richieste d’amicizia su tutti i vostri social da persone che non conoscete in nessun modo. L’effetto è quello di una tempesta d’odio che si riversa su vittime ignare. Sono le “Shitstorm”, un fenomeno che si è sviluppato sulla rete e il cui termine indicava l’estromettere gli amministratori di un gruppo per gestirlo dall’interno, ma che oggi è accumunato a questo particolare fenomeno di hate speech. La prima vittima ad aver denunciato una shitstorm è stata Agnese, una ragazza di 21 anni, che si è ritrovata da un giorno all’altro ad essere presa di mira da centinaia di ragazzi che avevano il solo scopo di denigrarla e insultarla. Il motivo? Non ce n’è. Qualcuno a sua insaputa aveva messo il suo numero e il link al suo account Instagram su “Obitorio”, uno dei tanti gruppi di Telegram, la piattaforma di messaggistica online più anonima che ci sia. È in queste chat che si ritrovano gli haters per far partire le loro campagne d’odio. Per questo motivo ci siamo iscritti ad uno di questi gruppi e per capire come funzionasse il fenomeno abbiamo pubblicato il numero di telefono e il nickname di una nostra complice. In pochi minuti è successo di tutto: richieste sessuali, minacce di morte, addirittura qualcuno ci ha inviato filmati pedopornografici, e tutti agivano senza nessuna paura di essere rintracciati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.