Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Praiano, tavolo tecnico per l’imposta di soggiorno: la relazione del consigliere Daniele Fiore

Più informazioni su

Per l’anno 2018 la previsione di incasso dell’imposta di soggiorno è stata di € 565.000,00.
Ad oggi, 17/01/2019, l’importo incassato è di € 540.000,00; tuttavia, a seguito di controlli effettuati con l’ufficio tributi, è stata riscontrata la presenza di “pagatori tardivi”, già opportunamente sollecitati, da cui riteniamo di incassare il dovuto entro la fine del mese.
Ritengo, pertanto, che il gettito reale sia perfettamente in linea con quello che ho previsto nel precedente bilancio previsionale. Ciò conferma che l’aumento dell’imposta di soggiorno dal 2017 al 2018 non ha avuto alcun impatto sull’andamento dei flussi turistici: anzi, ha permesso di incrementare gli investimenti volti a migliorare la Nostra offerta.
Il piano di spesa delle somme incassate, presentato a questo tavolo il precedente anno ed allegato al bilancio di previsione 2018 è stato il seguente:
2018
INTERVENTO COSTO
TRASPORTO PUBBLICO LOCALE € 39.341,84
UFFICIO TURISTISCO € 31.646,80
EVENTI TURISTICI € 120.000,00
GESTIONE APPRODI MARITTIMI € 22.000,00
RIQUALIFICAZIONE STRADA DI ACCESSO GAVITELLA € 100.000,00
RIQUALIFICAZIONE STRADA DI ACCESSO MARINA DI PRAIA € 100.000,00
ARREDO URBANO VIA UMBERTO I € 40.000,00
INFRASTRUTTURE AL SERVIZIO DEL TRASPORTO PUBBLICO € 59.967,82
MAPPE DEL TERRITORIO E PROMOZIONE TURISTICA € 28.000,00
AUSILIARI DEL TRAFFICO € 10 .000,00
POTENZIAMENTO NATURARTE € 15.000,00

A consuntivo, le somme incassate e spese sono le seguenti:
INCASSI/USCITE IMPOSTA DI SOGGIORNO 2018
VOCE INCASSI SPESE
PREVISIONE € 565.000,00
INCASSO AL 17/01/2019 € 540.000,00
MANIFESTAZIONI TURISTICHE € 151.027,56
GESTIONE UFFICIO INFORMAZIONI € 31.700,00
CONCESSIONI DEMANIALI € 1.900,00
APPRODI MARITTIMI € 19.500,00
VERDE PUBBLICO € 23.000,00
TRASPORTO PUBBLICO € 39.500,00
MANUT. PUBBLICA ILLUMINAZION € 44.372,44
SERVIZI TURISTICI € 20.000,00
VIA MASA € 80.000,00
VIA TERRAMARE € 80.000,00
VAI UMBERTO 1 € 30.000,00
ARREDO URBANO € 44.000,00
TOT USCITE € 565.000,00
Gli importi destinai a Via Terramare, Via Masa ed all’arredo urbano, pur essendo stati impegnati, non sono stati ancora del tutto spesi, dato la solita prolissità nell’arrivo dei permessi/pareri necessari all’espletamento di interventi di questo genere.
Venendo, ora, alla previsione di incasso/spesa per l’anno 2019 dell’imposta di soggiorno, essa è stata schematizzata nella seguente tabella:
2019
INTERVENTO INCASSI SPESE
IMPOSTA DI SOGGIORNO € 565.000,00
EVENTI TURISTICI € 120.000,00
UFFICIO INFORMAZIONI € 36.700,00
TRASPORTO PUBBLICO € 39.500,00
NUOVO PONTILE PRAIA € 25.000,00
PROMOZIONE TURISTICA € 30.000,00
PIANO INSEGNE € 10.000,00
OSSERVATORIO TURISTICO € 5.000,00
ITINERARIO TURISTICO SAN LUCA €5.000,00
ARREDO ED ILLUMIN. € 98.800,00
INTERVENTI STRUTTURALI € 195.000,00
TOTALE € 565.000,00 € 565.000,00
Come possiamo vedere, l’importo per l’ufficio informazioni è stato maggiorato di € 5.000,00 rispetto alla previsione presentata allo stesso tavolo nell’anno precedente, al fine di poter istituire un ulteriore punto di informazioni a Piazza Antico Seggio, per i mesi di Giugno, Luglio, Agosto e Settembre.
E’ stato possibile, inoltre, dimezzare la voce “itinerario turistico San Luca”, che aveva una previsione iniziale di € 10.000,00, dato il cofinanziamento regionale, ottenuto ieri 16/01/2019.
Volutamente, la voce “interventi strutturali non ha particolari specifiche, siccome auspico idee provenienti dal tavolo tecnico oggi qui riunito, da cui sono sicuro sia cittadinanza che turisti trarrebbero beneficio.
Ulteriori interventi in ambito turistico, non finanziati dall’imposta di soggiorno, che verranno effettuati nel 2019, saranno i seguenti:
1- Potenziamento del Praiano Wi-Fi: grazie all’impegno dell’assessorato ai finanziamenti europei ed al meticoloso lavoro degli uffici, è stato intercettato un finanziamento di € 15.000,00 per il potenziamento del Wi-Fi Cittadino. Inutile sottolineare l’importanza di questo investimento a livello turistico, sia in termini di servizio che in termini di promozione indiretta del territorio;
2- Rivalutazione “Marina di Praia”: la rivalutazione del “Borgo Marina di Praia” era un investimento previsto nel piano finanziario di impegno dell’imposta di soggiorno per l’anno 2019; tuttavia, rimanendo in ambito di finanziamenti, è stato intercettato un fondo FLAG di €120.000,00 per dare valore a questo magico posto, tanto caro ai Nostri concittadini; ciò, ha permesso di liberare le risorse previste per l’anno 2019 per tale investimento.
3- Naturarte e Piano Parchi: ottenuti dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri € 200.000,00 per il potenziamento dei percorsi Naturarte; dato il risparmio delle casse comunali per tale investimento, sarà possibile finanziare il “Piano parchi”, prevede il rifacimento di “Parco Letizia”, “Parco Cercola” e campo bocce. Pur non essendo un’iniziativa prettamente turistica, fornisce, comunque, maggiore decoro al paese e, inoltre, permette di migliorare l’offerta turistica per le famiglie che hanno con loro bambini.;
4- Viabilità: al fine di migliorare la viabilità, poi, oltre al finanziamento degli ausiliari del traffico da parte della regione, si è raggiunto un accordo con il consorzio gestore dell’illuminazione pubblica, che procederà ad installare un impianto semaforico a proprie spese.
5- Classificazione immobili settore extralberghiero: per mantenere uno standard qualitativo alto della nostra offerta turistica e per mettere ordine nel settore extralberghiero, divenuto una vera e propria industria nel nostro Paese, è stato previsto un sistema di classificazione del settore appena nominato, similare a quello gli alberghi. Si ritiene che questo provvedimento oltre a fornire maggiori e migliori informazioni ai futuri ospiti del Nostro Paese, permetterà di risolvere, in parte, l’annoso problema della scarsità di immobili che vengono locati ad uso abitativo. Di ciò si parlerà più approfonditamente nella costituenda finanziaria 2019, che l’amministrazione si appresterà a presentare in pubblico nel prossimo mese.
Gli investimenti del 2018 e quelli del 2019 sottolineano l’importanza che l’imposta di soggiorno ha, al fine di poter mantenere un’offerta turistica consona agli standard qualitativi che oggi, chi viaggia, sempre più spesso richiede. Non è un caso, infatti, se anno dopo anno sempre più turisti provenienti da tutto il mondo, scelgano Praiano come meta dove trascorrere, probabilmente, l’unica settimana di vacanza che si concedono.
Valutare con criterio ed oculatezza gli investimenti da effettuare in ambito turistico, con i fondi derivanti dall’imposta di soggiorno, è dovere e grande responsabilità dell’amministrazione, in primis, e inoltre di questo tavolo oggi riunito, che invito, pertanto, ad un’attenta ed accurata riflessione su ciò.
Il mantenimento del trend crescente dei flussi turistici e, di conseguenza, del Pil del Paese, passa inevitabilmente dall’ottimizzazione dell’impiego delle risorse provenienti dall’imposta turistica e, inoltre, dalla capacità di intercettare ulteriori fondi extra moenia.

Daniele Fiore
Consigliere Comunale di Maggioranza con delega al Bilancio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    Interessa solo fare cassa.
    Chiedendo l’elemosina agli ospiti si fanno un sacco di euri.
    Tutti a trasformare le loro abitazioni in strutture ricettive mentre i giovani non trovano casa.
    Ai governanti locali questo non interessa, a loro interessa solo incrementare l’offerta turistica per fare più entrate.
    Leggete gli investimenti; solo impegni per sistemare l’esistente mentre i giovani devono lasciare la loro terra per un futuro migliore. Chi applica questa legge dovrebbe stare attento a questo fenomeno. Il facile guadagno è una malattia infettiva, i cittadini si fittano gli spazi e i comuni li tassano,…….per il resto ci pensa Dio.
    Poveri noi.