Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano. Dopo Luca Vespoli, Mario Attanasio, Vito Cinque o il ritorno di Domenico Marrone? E il M5S?

Più informazioni su

Positano. Dopo Luca Vespoli, Mario Attanasio, Vito Cinque o il ritorno di Domenico Marrone? Non è un mistero che Luca Vespoli, attuale capogruppo di maggioranza, sembra voler lasciare la politica attiva , o almeno l’incarico di candidato sindaco, per dedicarsi alla sua attività imprenditoriale, nel campo turistico – alberghiero e nella moda. Allora già si comincia ad interrogarsi sui nomi che fronteggeranno il “gruppo” del sindaco Michele De Lucia, che non potrà ripresentarsi per il divieto del doppio mandato, e si sta muovendo a Salerno e dintorni forse per un ruolo politico nel centro destra o per la Regione Campania.

Cosa ci sarà dopo Luca Vespoli? I consiglieri comunali di opposizione Giuseppe Milano e Manuela Cuccurullo, maggiormente indicati,  al momento non si esprimono. Francesco Mascolo è alla sua terza esperienza consiliare. Cominciano a venir fuori dei nomi, fra questi Mario Attanasio, titolare dell’hotel Palazzo Murat, l’albergatore Vito Cinque, patron dell’hotel Il San Pietro o il ritorno di Domenico Marrone.

Attanasio, sentito in esclusiva da Positanonews, ha già messo le mani avanti. “Non credo proprio che mi candidi a sindaco, sono voci infondate o di qualcuno che mi vuole male..”. Vito Cinque ha sempre detto di non essere interessato a fare il sindaco, ma ultimamente si è impegnato nella battaglia contro l’assillo del traffico quotidiano, in molti, anche in passato, hanno pensato a lui come un possibile candidato sindaco.

Domenico Marrone, giù due volte sindaco, potrebbe ritornare? Ultimamente Marrone si muove fra Roma e Sorrento, fra interessi artistici e la moda, ha sempre palesato la volontà di non tornare a fare il sindaco , ma la politica in genere è una malattia che si ha nel sangue.. Staremo a vedere.

In tutto questo cosa fa il Movimento Cinque Stelle? A Praiano addirittura un gruppo consistente di minoranza, il principale della Costa d’ Amalfi e della provincia di Salerno, ma a Positano? Qui sembra non muoversi molto ufficialmente. Ma un fermento c’è..

Quello che manca è creare un dibattito , uno spazio per le discussioni e per fare un laboratorio se non di politica di vita sociale, la colpa che hanno avuto le amministrazioni dell’ultimo quarto di secolo è stata principalmente quella di non aver formato i giovani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    Speriamo bene……
    C’è un bel gruppo di 28/30enni. Ragazze e ragazzi che se coinvolti, potrebbero essere davvero una svolta per Positano.
    Speriamo bene…..