Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Polizia arresta due salernitani sorpresi a rubare all’interno dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona di Salerno

Gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato due giovani, sorpresi a rubare all’interno di un reparto dell’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona di Salerno, in località San Leonardo.

In particolare, gli agenti della Polizia di Stato sono intervenuti nella scorsa notte nell’area antistante l’ospedale per la segnalazione da parte della vigilanza privata di due soggetti in fuga dopo aver commesso un furto all’interno del nosocomio.

Una pattuglia della Sezione Volanti della Questura di Salerno ha bloccato i due ladri, sorprendendoli  in flagranza di reato mentre, con l’utilizzo di un carrellino, stavano fuggendo con la numerosa refurtiva asportata dall’ospedale.

Gli agenti hanno quindi bloccato i due, che sono stati successivamente identificati per F.G., del 1991, G.C., del 1990, entrambi salernitani, con numerosi precedenti penali a loro carico.

In seguito alla ricostruzione della dinamica del reato, è emerso che i due ladri, durante la notte, sono riusciti ad introdursi all’interno dell’ospedale, in particolare nei locali dell’ambulatorio di Oculistica, e, dopo ver messo a soqquadro  gli ambienti, hanno asportato numerosi dispositivi elettronici tra cui  computers, periferiche ed altri apparati  della strumentazione medico – specialistica, per un valore economico complessivo di  migliaia di euro. Tutta la refurtiva è stata recuperata dagli agenti della Polizia intervenuti sul posto.

Inoltre gli autori del reato, per portare a compimento la loro condotta, hanno anche causato il danneggiamento dell’impianto elettrico, determinando oltre ad un danno patrimoniale anche il rischio dell’inservibilità temporanea degli ambienti, a danno dei degenti del reparto.

Pertanto, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato i due malfattori, informando l’Autorità Giudiziaria dell’arresto.

Il Magistrato del Pubblico Ministero ha disposto l’udienza per direttissima dei due arrestati, fissata nella giornata di oggi presso il Nuovo Palazzo di Giustizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.