Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Donna uccisa dall’ex amante del marito

Trovata carbonizzata a Brescia è Stefania Crotti, identificata dalla fede

Più informazioni su

L’ultimo giorno della vita di Stefania Crotti è giovedì e comincia come tutti gli altri: «Abbiamo portato Martina a scuola e siamo andati al lavoro: lei ha svoltato da una parte, io dall’altra», racconta il marito. Un messaggino all’ora di pranzo è l’ultimo contatto. Alle 15.30 Stefania termina il turno di lavoro alla Pmg di Cenate Sotto, apre la portiera della sua Lancia Y e posa la borsa. A questo punto qualcuno la chiama: è un giovane, dice di essere amico di Stefano e che gli hanno organizzato una festa a sorpresa. Dopo si ferma davanti a un garage: dirà poi di avere fatto ciò che gli aveva chiesto Chiara Alessandri, con cui avrebbe avuto una breve relazione, e se ne va. È nel garage che si sarebbe scatenata l’aggressione, forse con martellate che hanno sfondato la testa di Stefania Crotti.

 La sua autovettura era stata ritrovata poco lontana dall’azienda in cui lavorava, parcheggiata probabilmente da Stefania il mattino stesso prima di entrare in ufficio. Il marito che aveva denunciato la scomparsa della moglie sarebbe risultato estraneo ai fatti. Gli agenti non avrebbero al momento motivi per sospettare di lui. E’ stato un ciclista a trovare il cadavere carbonizzato nelle campagne del bresciano, e a chiamare immediatamente le Forze dell’ordine. Sul luogo sono giunti i Carabinieri di Chiari.

Fondamentale ai fini del riconoscimento è stato l’anello nuziale indossato dalla vittima. Recava infatti il nome del marito, Stefano Del Bello, e la data del loro matrimonio celebrato nel 2002. Verrà comunque eseguito un esame del DNA per avere la certezza che il corpo ritrovato sia proprio quello di Crotti. Nelle ultime ore i carabinieri stanno battendo diverse piste ma una in particolare sarebbe al vaglio degli inquirenti. Quella passionale. E la sospettata principale sarebbe una donna, portata al comando provinciale di Bergamo per un interrogatorio. Le sarebbe anche già stato assegnato un avvocato d’ufficio. La donna, di cui ancora non è stato reso noto il nome, avrebbe avuto in passato una relazione con il marito della Crotti. La vittima prima è stata uccisa e poi è stato dato fuoco al suo corpo. La sospettata potrebbe essere la mandante dell’omicidio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.