Capaccio Paestum. Brutta avventura per un immigrato, accetta un passaggio in auto e viene rapinato e minacciato con una pistola

Capaccio Paestum. Brutta avventura ieri mattina per un giovane immigrato, ospite del centro di accoglienza di Santa Venere. Il 26enne, originario del Mali, stave percorrendo a piedi la strada nei pressi dell’area archeologica per raggiungere la stazione ferroviaria. Nei pressi dell’ex fabbrica Cirio è stato affiancato da un automobilista, di circa 50 anni, apparentemente italiano, che con modi gentili si è offerto di dargli un passaggio. Il giovane immigrato ha accettato senza timore ma, dopo appena pochi metri, il conducente dell’auto lo ha minacciato con una pistola e gli ha chiesto di dargli tutti i soldi che aveva addosso. Il 26enne, impaurito, ha consegnato all’uomo gli 80 euro che aveva in tasca. Ottenuti i soldi il 50enne l’ha fatto scendere dall’auto e si è allontanato facendo perdere le sue tracce.

Commenti

Translate »