Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Agerola successo del team Skizzobike

Più informazioni su

Nel 2017, ad Agerola, piccolo paese alle porte della Costiera Amalfitana, dall’idea di 4 amici appassionati di moto, capitanati da Danilo Buonocore, nasce il team Skizzobike. Nonostante le difficoltà legate alla lontananza dai circuiti ed ai costi di gestione del Motociclismo, decidono di iscriversi con i piloti Antonio Cuomo classe 600 e Francesco Donnarumma classe 1000 alla coppa Italia. Con tredici anni di storia alle spalle, che si traducono in decine di migliaia di presenze sulle griglie di partenza, ed un’edizione 2016 che ha i sfiorato i 1.200 partenti in sei gare, il Trofeo Italiano Amatori si é confermato un campionato popolare, affollato e soprattutto amato dai piloti non-professionisti. Il team alla sua prima esperienza ottiene buoni risultati, infatti Donnarumma con due secondi ed un terzo posto, ma con 4 gare non disputate per problemi tecnici, conclude in 6ª posizione, mentre Cuomo, in un anno contornato da diversi problemi, conclude in 11ª posizione. Questi risultati motivano il team ad iscriversi nuovamente anche nel 2018 portando anche Coccia Nicola nella classe 600pro, categoria massima del campionato, ove competono piloti d’esperienza con alle spalle team blasonati.

Agerola Team

Nicola Coccia(SupersoNic 17 per gli amici ndr), 38 anni, carabiniere, nel 2017 appare nella Coppa Italia classe 600 come wild card e nel doppio appuntamento sul circuito internazionale del Mugello ottiene un secondo ed un primo posto. Visto gli ottimi risultati, nel 2018, si iscrive in una categoria molto impegnativa, la classe 600pro, ma le sfide, sono per Coccia, la scintilla che alimenta il motore della sua passione.

La prima gara al Mugello lo vede partire dalla seconda fila, ma il tempo incerto fino a pochi minuti prima della partenza, e problemi sul cambio gomme, non gli consentono di approdare in griglia.

La secondo gara a Misano lo vede partire dalla quarta fila, ma a metà gara l’impianto frenante gli crea problemi e non riesce a rimanere col gruppetto di testa, concludendo la gara in sedicesima assoluta e al quarto posto di categoria.

Nel doppio appuntamento di Vallelunga, dove tanti tifosi erano venuti a sostenerlo, Coccia cambia marcia ed in entrambe le manches conclude in seconda posizione di categoria e settima assoluta.

Il Mugello che gli aveva negato la prima gara, a luglio lo ripaga profumatamente. Infatti Coccia con il crono di 1’58”, ottiene la seconda fila in griglia di partenza. Per metà gara riesce a rimanere con i primi, però si prende diversi rischi, così decide di vedere in ottica campionato concludendo in seconda posizione di categoria e sesto posto in classifica assoluta ad un soffio dalla quita e quarta posizione.

Nel mese di agosto è nuovamente Mugello, ma con l’incognita acqua, condizione che Coccia non ha mai avuto modo di provare.

Nonostante questa sconosciuta, il pilota del team skizzobike, riesce a mantenere per metà gara la 7ª posizione, poi l’inesperienza viene fuori e chiude sul traguardo in 4ª di categoria e 10ª assoluta.

L’ultima gara di Misano non viene disputata per problemi economici, si sa le gare costano.

I risultati conseguiti però, gli hanno consentito di chiudere il suo primo campionato nella massima serie in sesta posizione assoluta e seconda di categoria e terzo tra gli over 30.

Domenica 20 gennaio 2019, durante il Moto Bike Expo di Verona, Coccia ha ritirato i premi direttamente dalle mani del presidente del trofeo italiano amatori, Daniele Alessandrini.

Motor Bike Expo è una manifestazione fieristica internazionale, considerata tra i più importanti appuntamenti a livello internazionale dedicata alla moto, che si tiene annualmente nel quartiere fieristico di Veronafiere.

L’evento è una vetrina per il motociclismo a livello italiano ed internazionale. Infatti dal 2009, anno della sua prima edizione, partecipano direttamente le più grandi case motociclistiche, con l’esposizione di prodotti che spaziano a 360 gradi nel panorama a due ruote, dal custom all’off road, dalle sportive alle turistiche. Questo scenario nei 4 giorni con oltre 160.000 visitatori, da ampio spazio alle premiazioni dei vari trofei, alle gare ed esibizioni esterne, ai corsi tecnici e ai dibattiti.

“Non mi aspettavo questi risultati soprattutto per il livello alto che ho dovuto affrontare. La lontananza dai circuiti e la difficoltà di reperire sponsor, non hanno scoraggiato me, tantomeno il Team e siamo soddisfatti del nostro lavoro che unito a quello di Remo Castellarin (ex pilota mondiale) e Filippo Longobardi (vincitore trofeo del centauro 2017), ci ha portati a questo traguardo. Sapevamo che era dura e nel nostro piccolo ne siamo usciti a testa alta. Certo potevamo fare di più, ma come prima esperienza non è andata poi così male. Ringrazio la mia famiglia, la mia ragazza, tutte le persone che ci sono state vicine e ci hanno sostenuto con il loro entusiasmo, tutti gli sponsor che ci sono stati di grande aiuto e non solo economicamente, il mio preparatore atletico Pasquale Primavera, ed infine, non per importanza, alla mia grande caparbietà e voglia di competere.”

Gli sponsor:

Caseificio Donnarumma

Sieltec S.r.l

A.M.C.N. Costruzioni

World Center Resort B&B

Ortolomo Elettricità Generale Srl

Agriturismo Sant’Alfonso

Fusco Tetti & Coperture

Tecnocad Cad Srl

Lazzaro Assicurazioni

Amalfi Turcoop Autoservizi Fusco

Cardinale SRL / Costruzioni Metalliche

Officina Peugeot di Buonocore D.

Ristopizzeria Che Bontà

CPSTORE

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.