Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, ragazza stuprata nel ristorante: ascoltata un’amica. La vittima sarebbe stata ricattata

Vengono fuori altri dettagli circa l’assurda vicenda della ragazza che sarebbe stata violentata nel ristorante “I giardini del Tasso” a Sorrento. Come riferiscono i colleghi di Metropolis, la Polizia Giudiziaria ha contattato un’amica della vittima per ascoltarla in merito alla vicenda. Questa sarebbe venuta a conoscenza dell’esistenza di foto che ritraevano la ragazza abusata nuda all’interno del locale, foto che sembravano “fossero state scattate a sua insaputa, poiché lei non era in posa”.

Ma non è tutto. L’amica della vittima ha parlato anche di un avvertimento da parte di Chiara Esposito, la complice 23enne del proprietario del ristorante. “Mi disse che stava parlando male di lei in giro e che, essendo in possesso di quelle foto compromettenti, sarebbe dovuta stare attenta perché poteva sputtanarla”.

Come ormai si sa, l’altra persona indagata, il proprietario del ristorante, è Mario Pepe, 56enne residente a Meta.
Il fatto è avvenuto il 12 novembre 2016. Nel locale si riunivano molte ragazze delle penisola sorrentina, la vittima evidentemente ha attirato l’attenzione del gestore. Si prende una birra dove viene messa la Ghb, la droga dello stupro e, stando alle ricostruzioni, sarebbe stata violentata con la complicità della ragazza conoscente. Solo dopo tempo la vittima si è rivolta alla polizia che, dopo indagini, ha trovato sufficienti elementi per poter far arrestare il Pepe.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.