Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Rousseau City Lab del M5S a Napoli , no ai valorizzatori e plastic free. Fiorella Fusco di Praiano fra i partecipanti

Rousseau City Lab del M5S a Napoli , no ai valorizzatori e plastic free. Fiorella Fusco di Praiano fra i partecipanti col gruppo consiliare del Movimento Cinque stelle della cittadina della Costiera amalfitana. “Plastic Free” è anche uno dei pilastri di Positanonews, il primo quotidiano della Costa d’ Amalfi e Sorrento, ha inteso farne un suo cavallo di battaglia, ed è uno dei temi portanti di questo incontro in Campania ( nella foto di Arturo Terminiello Fiorella Fusco con Davide Casaleggio ) «Niente inceneritori, noi siamo per il modello Treviso che rimane quello meno inquinante. Anche rispetto al modello danese». Ed è una frecciata al vicepremier Matteo Salvini che invece propugna nuovi termovalorizzatori in Campania.L’incontro molto formativo e tecnico per chi vuole amministrare è stata anche occasione di frecciatine sia agli alleati che a Il governatore De Luca o il sindaco de Magistris. «Era necessario dividere le figure di commissario per la sanità e governatore: troppi conflitti in Campania. E fortunatamente l’abbiamo risolto», rimarca la parlamentare Paola Taverna mentre la capogruppo in consiglio regionale Mari’ Muscarà una frecciata la manda direttamente al sindaco: «Napoli non merita di stare in queste condizioni», dice riferendosi alla raccolta differenziata. Ma sono cenni brevi, quasi a margine, perche’ l’obiettivo dell’incontro rimane quello di discutere solo di ecosostenibilità e riciclo. E se non fosse chiaro lo rimarca con piglio deciso Davide Casaleggio. Anche se si tratta di andare contro Matteo Salvini e rompere quell’ordine di scuderia grillino secondo cui movimento politico e associazione Rosseau, almeno pubblicamente, devono rimanere due cose distinte e separate.
La differenza è fra il termovalorizzatore spiega Casaleggio “tra l’altro anche confrontando il modello Treviso con quello danese o olandese degli inceneritori si può vedere come il rifiuto fisico, mandato in discarica, sia maggiore col modello dell’inceneritore. Che produce anche ceneri pericolose tra l’altro. Mentre il modello Treviso ricicla tutto». Chiaro il presidente della Camera Roberto Fico che sbarra definitivamente qualsiasi ipotesi leghista: «La rivoluzione ambientale è la terza rivoluzione industriale l’unica possibile». Una strada, quella dell’ambiente, che non può non seguire la Costiera amalfitana terra UNESCO.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.