Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

“ LA SEDE VESCOVILE DI RAVELLO – SCALA (1603 – 1818) ” CONVEGNO SEGUITO DA POSITANONEWS foto video

Più informazioni su

Scala, Costiera amalfitana . Interessantissimo convegno Sabato 15 Dicembre 2018 nell’ ex Cattedrale del Duomo di S. Lorenzo L’Associazione ProLoco Scala-Costa d’Amalfi organizza una giornata di studio su “ LA SEDE VESCOVILE DI RAVELLO – SCALA (1603 – 1818) ” con il patrocinio della Regione Campania – E.P.T. Salerno, del Centro di Cultura e Storia Amalfitana e con la collaborazione della Arcidiocesi di Amalfi-Cava dei Tirreni, della Parrocchia dei Santi Lorenzo e Caterina di Scala, la Parrocchia di Santa Maria Assunta con il Museo del Duomo di Ravello e dell’ UNPLI Salerno moderato dal Prof. Giuseppe Gargano, principale esponente sulla ricerca e sugli studi di Storia Medievale della Costa D’Amalfi. Il dottor Sarno, dirigento di Sorrento, originario di Maiori, fa una disquisizione interessante anche sul diritto a fregiarsi del titolo di città a Massa Lubrense perchè già sede vescovile 

Queste le relazioni

Prof. Luigi Buonocore | Il Duomo di Scala nelle visite pastorali di Mons. Giuseppe Maria Perimezzi

Arch. Giulia Proto | Il Palazzo Vescovile di Scala

on Vincenzo di Marino | Mons. D’Afflitto Scalese Teatino e Vescovo di Cava dei Tirreni

Dott. Donato Sarno | Il Concordato borbonico con la Santa Sede del 1818 e la soppressione delle piccole diocesi: aspetti storici, giuridici e religiosi.

Dott. Crescenzo Paolo Di Martino | Il Concordato del 1818 e la soppressione delle piccole diocesi della Costa d’Amalfi.

Dott.ssa Lina Sabino | L’oreficeria medievale del Duomo di San Lorenzo di Scala 

La giornata di studi trae origine dalla celebrazione del bicentenario della soppressione delle due Diocesi unificate di Ravello e Scala (1818 – 2018). Un primo momento celebrativo si è svolto nella Pinacoteca del Duomo di Ravello nel Luglio di quest’anno, organizzato dalla Parrocchia Santa Maria Assunta di Ravello e dall’Associazione culturale “Ravello Nostra”.

E’ stato un importante momento di confronto storico per comprendere degli aspetti della storia locale e delle conseguenze che hanno portato sul territorio riguardo ad un cirscoscritto, e imporante, periodo.

La Mitra Vescovile esposta per l’occasione foto di Giulia Proto

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.