Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Contro la capolista soccombe il Sorrento

Costieri inermi che non hanno una reazione decisa ed un  secondo tempo in catalessi

 

Stemma

 Redazione – Il Sorrento soccombe contro la capolista con i costieri inermi che non hanno una reazione decisa ed un secondo tempo in catalessi.

Stavolta la sconfitta è molto pesante e senza attenuanti per nessuno, ed ora si vedranno gli sviluppi anche se mercoledì c’è un’altra gara in esterna a Pomigliano, con questi chiari di luna non c’è da stare allegri.

Ossa rotte che portano la squadra costiera inesorabilmente in una zona pericolosa e che se si vuol raggiungere l’obiettivo della salvezza c’è da rimboccarsi le maniche e lavorare tosto, anche con qualche svolta.

La cronaca ha poco da dire perché fino al 45’ del primo tempo i rossoneri diciamo che sono stati in partita anche se si sono visti per due volte verso la porta difesa da Coletta, poi sono colati a picco senza nemmeno abbozzare la benché minima reazione, solo un tiro.

La prima frazione vede un buon inizio dei rossoneri che per quindici primi circa giostrano bene ed imbastiscono anche una buona azione rifinita al 14’ da De Rosa dalla lunga distanza ma con la sfera che va alta sopra la trasversale.Il Picerno tenta qualcosa quattro minuti prima con un cross lungo eseguito da Ianniello ma la sfera non raggiunge Cesarano, mentre al 20’ i rossoblù hanno a loro favore un rigore per un tocco di braccio di Todisco in area, dal dischetto Kosovan manda la palla sul palo. Ma non quella che porta in vantaggio la squadra lucana dopo solo due primi: cross di D’Alessandro dalla destra e testa del centrocampista che mette la sfera nell’angolo.

Il Sorrento ha una discreta reazione al 34’: rimessa laterale lunga in area di De Martino, torre di Gargiulo che prolunga verso il secondo palo, arriva De Rosa con la punta del piede ma non riesce ad inquadrare lo specchio.

La prima frazione si chiude al 40’ con Kosovan, autentica spina nella difesa costiera, che sbaglia un rigore in movimento, solo davanti a Giordano (debutto sfortunato con la maglia rossonera), manda la sfera fuori.

La ripresa è un monologo del Picerno, con mister Guarracino che tenta con le sostituzioni un qualcosa che non avverrà mai, quello che avverrà è il raddoppio picernese: 3’ Pitarresi scocca da 30 metri circa una palla che si insacca sotto la traversa senza che l’estremo costiero possa fare nulla. Lo stesso centrocampista mette la firma sulla terza rete e sua doppietta personale, all’11’ ci riprova dalla distanza e la sfera si insacca nell’angolo basso alla destra di Giordano. Sorrento tramortito ma che con De Angelis tenta qualcosa al 29’ ma Coletta distendendosi svetta la minaccia. Tramortito di più quando incassa la quaterna al 31’ con un diagonale destro sferrato da Tedesco in area che fredda Giordano, che poi lo è ancora al 36’ quando il neoentrato Gallon supera in dribbling Rizzo e mette in rete.

Dopo il triplice fischio volti scuri e con le nuvole grigie che si addensano sui rossoneri, che non fanno presagire nulla di buono, la sola speranza che si dia una svolta decisa, ma staremo a vedere.

CAMPIONATO SERIE D 2018/19 – GIRONE H – 14^ GIORNATA

AZ PICERNO – SORRENTO  5-0
Goals:
22’pt Kosovan; st – 3’ e 11’ Pitarresi, 31’ Tedesco, 36’ Gallon.

AZ PICERNO (4-4-2): Coletta; Impagliazzo, Fontana, Bassini, Cesarano; Ianniello, Kosovan (28’st Gallon), Pitarresi, D’Alessandro (24’st Vanacore); Langone (24’st Sambou), Tedesco.

A disp: Fusco A, Esposito, Conte, De Santis, Ligorio, Camara.  Allen: Domenico Giacomarro.

SORRENTO (3-4-1-2): Giordano; Fusco F (32’pt De Martino), Guarro (40’pt Rizzo), Russo; Todisco (15’st Bozzaotre), Di Prisco (7’st Qehajaj), Paradiso, Vitale (7’st D’Alterio); De Angelis; Gargiulo, De Rosa.

A disp: Orazo, Ferro, Masi, D’Angolo.  Allen: Antonio Guarracino.

Arbitro: Salvatore Morabito di Taurianova.

Assistenti: Daniele Sonetti e Marat Ivanavich Fiore di Bologna.

Ammoniti: Fontana (P) e De Angelis (S).

Note: giornata variabile, 10°; erba sintetica discreta; spettatori 500 circa

Recupero: 3’pt, 5’st.

GISPA

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.