Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Capri soccorso con elicottero militare, De Luca minimizza. Comitato Articolo 32 “Si vergogni”

Capri soccorso con elicottero militare, De Luca minimizza. Comitato Articolo 32 “Si vergogni” Polemica per le dichiarazioni rese oggi dal governatore della Campania Vincenzo De Luca che, rispondendo alle domande dei cronisti sull’emergenza sanitaria sull’isola e sull’episodio dell’altra sera che ha coinvolto un paziente del Capilupi rimasto per molte ore in attesa dell’elisoccorso, ha liquidato il caso così: “Non è successo niente, è stato risolto un problema“. Ed ha aggiunto, riferendosi anche al recente episodio accaduto a Caserta: “C’è una campagna mediatica indegna che tende a screditare la nostra sanità per ragioni di politica politicante“.
Decine di commenti al vetriolo in rete, sui social network, dopo la diffusione delle dichiarazioni di De Luca, l’esponente del Pd alla guida della Regione da quasi quattro anni: è un coro di polemiche e contestazioni nei confronti del presidente della Regione, l’unico a non rendersi conto del disastro sanità in Campania e nello specifico a Capri dove ogni giorno e ogni notte si rischia la vita.
Sulla vicenda è intervenuta anche Concetta Spatola, presidente del Comitato Articolo 32 Isola di Capri, che sul gruppo Facebook ufficiale ha così commentato: “Questo Comitato rappresenta tutto lo stupore e lo sdegno per le dichiarazione rese dal Governatore De Luca riguardanti la Sanità garantita all’Isola di Capri dall’attuale amministrazione della Regione Campania.
E’ assurdo ascoltare tali affermazioni dopo mesi e mesi di emergenza in cui viviamo. Un Ospedale (il Capilupi) nel quale venivano garantite migliaia di prestazioni l’anno, 120 parti l’anno, catapultato allo sfascio completo sino ad arrivare a prestazioni zero.
Macchinari e attrezzature vetuste, operatori ridotti ad un terzo, zero investimenti, zero manutenzione ordinaria. Questo è il risultato della choccante politica portata avanti da questa amministrazione regionale.
Manifesto tutto il disgusto che posso provare nei confronti di un ‘personaggio’ che è riuscito per ben due volte a venire a Capri in pompa magna, promettendo a destra e a manca senza concludere mai un bel niente.
Per lui un paziente in un letto pieno di urine, un paziente pieno di formiche, un codice rosso che attende 7 ore un trasferimento non sono niente.
Si vergogni. E non aggiungo altro“.

Di seguito riportiamo il comunicato ufficiale diffuso dall’Aeronautica Militare sul trasporto, nella tarda serata di ieri, di un paziente in gravisisme condizioni da Capri a Napoli.
Nella tarda sera di ieri un uomo di 60 anni in imminente pericolo di vita è stato trasportato da Capri a Napoli a bordo di un elicottero HH-139A dell’Aeronautica Militare per essere ricoverato nell’Azienda Ospedaliera “Antonio Cardarelli” del capoluogo campano.
La richiesta di trasporto sanitario urgente è pervenuta dalla Prefettura di Napoli alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti anche quello di organizzare e gestire questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale.
La Sala Situazioni di Vertice ha quindi attivato un elicottero HH-139A dell’ 85º Centro Combat SAR (Search and Rescue – Ricerca e Soccorso), uno degli assetti che la Forza Armata tiene pronti 24 ore su 24 per questo genere di necessità.
Alle 22:30 circa l’elicottero è decollato dall’aeroporto di Pratica di Mare, sede dell’ 85º Centro, in direzione di Capri, dove è stato poi imbarcato il paziente insieme ad un’equipe medica per l’assistenza durante il volo.
Ripartito dall’isola campana, alle 23:16 l’elicottero è atterrato in una piazzola dell’ospedale Cardarelli per il successivo trasferimento del paziente nella struttura sanitaria.
L’ 85° Centro Combat SAR fa parte del 15° Stormo, un Reparto di Volo dell’Aeronautica Militare che ha sede a Cervia, in provincia di Ravenna.
Con i suoi Centri Combat SAR, il 15° Stormo garantisce su tutto il territorio nazionale e nelle acque territoriali e internazionali intorno all’Italia, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà. Inoltre, lo Stormo concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di pazienti in pericolo di vita, il soccorso di traumatizzati gravi e l’intervento a favore della popolazione civile in caso di calamità.

Questo l’intervento di De Luca

Emergenza sanitaria a Capri e problemi nell’elisoccorso: il presidente della Regione Campania De Luca, rispondendo alle domande dei giornalisti che gli chiedono un commento su quanto accaduto l’altra sera sull’isola, minimizza e archivia tutto con una veloce battuta. A Capri, dove un uomo in pericolo di vita è stato prelevato da un elicottero dell’aeronautica militare per essere trasportato all’ospedale Cardarelli di Napoli, “non è successo niente. E’ stato risolto un problema”. La pensa così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, rispondendo ai cronisti a margine di una conferenza stampa a Napoli. Secondo De Luca la sanità regionale “è all’altezza delle altre grandi regioni d’Italia. Io mi sono stancato – avverte il commissario alla sanità campana – perché c’è una campagna mediatica indegna che tende a screditare la nostra sanità per ragioni di politica politicante”. Anche l’episodio della paziente legata a un letto pieno di urina all’ospedale di Caserta “è un finto problema. Si tratta di pura idiozia”, commenta De Luca. Qui la dichiarazione ufficiale resa alle agenzie di stampa: http://www.regioni.it/sanita/2018/12/10/sanita-de-luca-a-capri-non-e-successo-niente-problema-risolto-590550/

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.