Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento Bollani e un ufficio stampa che poteva organizzare incontro con l’artista come al Ravello Festival

Più informazioni su

Questa sera abbiamo apprezzato  il concerto di Stefano Bollani al teatro Tasso a Sorrento. Peccato però che alla fine del concerto non c’è stato possibile fare una brevissima intervista all’artista contestualizzata al territorio,  l’ufficio stampa ha detto che non era possibile, neanche quattro battute, tipo, che sensazioni hai provato a calcare il palco di un teatro a Sorrento? Cosa provi a venire qui in Costiera e cosa ti ispira? Insomma sciocchezze del genere, non certo qualcosa di impegnativo, se non era possibile, invece niente. C’era qualcuno che non era giornalista, chi invece lo faceva per lavoro non si  è potuto intrattenere, siamo riusciti, forzatamente quasi , a fare una foto. Ovviamente siamo rimasti contrariati, è umano, facciamo questo come lavoro, siamo venuti appositamente non per goderci un concerto ma per documentare, per noi è un impegno. Davanti abbiamo l’esempio del Ravello Festival, la principale manifestazione del genere in Campania, fra le prime in Europa,  dove pure abbiamo lavorato come ufficio stampa, in Costa d’ Amalfi. Ebbene li è previsto l’incontro dell’artista coi giornalisti , e anche col pubblico, anche solo per una ventina di minuti, perchè a Sorrento non si fa?  Vogliamo dire a onor del vero che è stato il suo ufficio stampa, hanno detto che erano in tre, a non volerci far fare neanche una intervista breve, alla fine solo qualche battuta da strappare ci sarebbe bastata, ma Bollani non ci ha detto nulla.. ovviamente non abbiamo fatto alcuna domanda, dopo un diniego così netto da parte dell’ufficio stampa ( bisogna concordare, mandare mail, ma cosa? Per dire ti piace Sorrento? Mentre altri parlavano tranquillamente?). Ma non ce la prendiamo neanche con loro, crediamo che si debba obbligare sempre un’artista che viene in città con soldi pubblici a mettersi qualche minuto a confronto con i giornali locali, che poi tanto locali non sono visto che Positanonews dopo 13 anni di internet, primi nelle due Costiere, e fra i primi giornali nativi digitali online, viene letto in 97 paesi di tutto il mondo. Peccato, di certo volevamo solo esaltare un grande artista.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.