Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Il San Vito Positano esce sconfitto con la Virtus Avellino: 2 a 0 per gli irpini

Positano. Il San Vito Positano esce sconfitto dal Sica di Montepertuso. La Virtus Avellino vince all’inglese e centra la prima vittoria stagionale in trasferta. Niente da fare per gli uomini di mister Macera, che non riescono a scacciare la negatività di questo periodo, contrariamente alla compagine irpina, allenata da Criscitiello.

Il vantaggio della Virtus arriva dall’azione di un corner battuto da Todino: la palla filtra nei pressi di Maresca, che con Severino battuto colpisce di testa, ma la sfera è intercettata da Infimo. Il numero 9 giallorosso viene espulso e l’arbitro assegna il penalty realizzato da Campione, con un tiro chirurgico e ben calibrato. Niente può l’estremo difensore del San Vito, pur intuendo la traiettoria.

La Virtus domina tutta la prima frazione di gioco, che si traduce in una battaglia tra il numero 10 biancoverde, Todino e l’estremo difensore positanese, che si fa trovare sempre pronto. Nella ripresa la Virtus presenta lo stesso copione di gioco, impensierendo più volte la retroguardia del San Vito: i giallorossi sono pericolosi solo 60esimo, con il neoentrato Autiero che fugge alla marcatura, ingaggia un duello con Cioffi, ma poi il tiro finisce di poco sul fondo.

Quando il cronometro supera il 65′, il raddoppio è nell’aria, visto che il neoentrato D’Andrea (che ha sostituito Todino), mette scompiglio nell’area giallorossa, creando sempre nuovo lavoro per Severino. Alla mezz’ora l’operosità di D’Andrea viene ripagata: il bomber virtussino, servito con il contagiri da Campione, infastidisce Severino in uscita, gli ruba palla e, nonostante il ritorno di Vallefuoco, riesce ad insaccare in terzo tempo di testa.

Il San Vito Positano, a giochi ormai chiusi, ci prova a dieci minuti dal termine, quando l’estremo difensore della Virtus Giliberti, si accartoccia per parare il tiro di Carfora. Severino poi devia in angolo un bolide calciato dall’appena entrato Gaita (al posto di Campione). Non basta l’orgoglio al San Vito Positano, alla terza sconfitta consecutiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.