Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sale scommesse troppo vicine ai luoghi sensibili, un problema anche in penisola sorrentina

Il problema del gioco d’azzardo è diventato oramai enorme ed è molto sentito anche in penisola sorrentina dove sono in tanti quelli che portano avanti la battaglia contro l’apertura di sempre più locali dediti alle scommesse, locali che nella maggior parte dei casi si trovano nelle zone centrali delle città e, inevitabilmente, troppo vicini agli edifici scolastici e ad altri luoghi sensibili. Per luoghi sensibili si intendono anche gli edifici religiosi, gli impianti sportivi, i luoghi di aggregazione giovanile, i punti di ritrovo degli anziani, gli sportelli bancomat e le stazioni ferroviarie. Ora, senza scendere nei particolari, basta guardarsi intorno e vedere dove sono ubicate le sale scommesse presenti sul territorio e si potrà facilmente riscontrare che a poca distanza è presente uno di questi punti sensibili e, spesso, anche più di uno. Il Tar della Campania ha confermato il suo secco no alla presenza di sale scommesse vicino agli edifici scolastici ed ai luoghi sensibili. Il tutto è riportato in una sentenza emessa in seguito ad un ricorso presentato da un esercente di Avellino che si era visto negare dal Questore la concessione della licenza per un’attività di raccolta scommesse in quanto la sala in questione si trova a meno di 500 metri da un liceo. Il Tar ha ribadito che la Questura deve verificare la sussistenza di tutti i requisiti, non solo di quelli richiesti dalla legislazione di pubblica sicurezza, ma anche di quelli sul rispetto delle normative, regionali o comunali, in materia di distanze minime delle attività commerciali dai luoghi cosiddetti “sensibili”. Il Tar sottolinea, inoltre che la localizzazione delle sale scommesse costituisce una materia che riguarda la salute e l’ordine pubblico e che va sempre prevenuto il rischio che soggetti vulnerabili, quali sono ad esempio i minorenni e gli anziani, possano avere facile accesso al gioco d’azzardo. Ma, a quanto pare, spesso la realtà è ben diversa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.