Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Meteo, da Lunedì la CALDA Estate di San Martino, ma non per tutti. Ecco perché previsioni

Tra pochi giorni assisteremo al ritorno in grande stile dell'anticiclone africano: dopo una lunga assenza, nella quale l'Italia è stata crocevia di intensi fenomeni perturbati che hanno provocato tantissimi danni, ecco che l'alta pressione è pronta ad invadere il nostro Paese. Ecco che cosa accadrà.

 

Tra pochi giorni assisteremo al ritorno in grande stile dell’anticiclone africano: dopo una lunga assenza, nella quale l’Italia è stata crocevia di intensi fenomeni  perturbati che hanno provocato tantissimi danni, ecco che l’alta pressione è pronta ad invadere il nostro Paese. Ecco che cosa accadrà.

Analizzando gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine, notiamo che, a partire da Lunedì 12 Novembre un moderato campo anticiclonico abbraccerà tutta l’Italia, garantendo protezione dal maltempo: addio quindi perturbazioni atlantiche, benvenuta stabilità atmosferica. Questa fase più soleggiata e mite su gran parte del Paese (ma non per tutti, e dopo vedremo il perché) nel cuore della stagione autunnale prende il nome di Estate di San Martino, rispettando in pieno la tradizione popolare.
Le temperature potranno salire fino a raggiungere punte di 22-23°C al Centro-Sud, specie a Roma, Bari, Napoli, mentre al Nord la colonnina di mercurio farà segnare qualche grado in meno, con punte di 18-20°C.

Tuttavia, come accennato, l’arrivo dell’alta pressione non sarà una buona notizia per tutti: sulle zone di pianura del Nord e lungo le vallate appenniniche, complice la stabilità atmosferica e l’assenza di ventilazione, tornerà la nebbia, anche fitta al mattino e in serata, un vero e proprio incubo; in presenza di nebbia o foschia, inoltre, le temperature si manterranno più fredde rispetto al resto delle regioni.

Quanto durerà l’Estate di San Martino? Le ultime elaborazioni indicano che l’alta pressione ci terrà compagnia almeno fino aDomenica 18 Novembre, quando potrebbe iniziare a cedere sotto i colpi di una nuova perturbazione atlantica: per il momento si tratta soltanto di indicazioni preliminari, vi invitiamo a seguire passo passo i prossimi aggiornamenti.

 

(Fonte ilmeteo.it)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.