Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

La Juve Stabia con la testa a Rieti. Improta: “Vogliamo la Serie B”

Una Juve Stabia ambiziosa, svela i propri progetti per questo inizio stagione in stato di grazia. Il primo a fare “outing” è mister Fabio Caserta, che sulla scia del successo delle vespe con la Viterbese (4-0), ha ben superato il pari con il Catania.  Grande merito di questa rivoluzione è il cambio di assetto, sfruttando al meglio la  rosa. “Gli avversari ormai ci studiano cercando di ridurre gli spazi a nostra disposizione, per questo ho provato varie soluzioni passando poi al 3-5-2 per rinfoltire il centrocampo.”

L’ottimismo di Mister Caserta

Questo è un gruppo straordinario – ammette il trainer gialloblù – ,in poco più di 48 ore i ragazzi sono riusciti a preparare la partita contro una formazione di primissima fascia come quella laziale. Posso solo ringraziare la società per avermi messo a disposizione un organico del genere, talmente è ampio il ventaglio delle scelte a mia disposizione che ho deciso la mattina della gara chi schierare. Nessuno si aspettava un avvio di campionato tanto esaltante, ora dobbiamo continuare a lavorare con la determinazione di sempre mantenendo le medesime umiltà e determinazione“.

L’ambizione di Gianni Improta

Il club manager gialloblù Gianni Improta, a Radio Kiss Kiss ha detto la sua su questo momento magico della Juve Stabia: “Noi vogliamo andare in Serie B. Non è che la classifica ci spaventa, lo diciamo a chiare lettere perché pensiamo di aver messo su un organico di tutto rispetto e, quindi, le cose ci stanno andando bene e speriamo di andare avanti su questa falsariga”, queste sono le dichiarazioni di Improta, riportate da Vivicentro.

Testa al match di Rieti

L’allenatore analizza l’ultima gara, in vista della partita di domani. Caserta si dimostra determinato come i suoi uomini. “Abbiamo vinto 4-0 con diversi assenti – ha dichiarato il mister – Canotto e Melara sono out senza contare che Di Roberto, che vale ben altre categorie, non è ancora al top della condizione. Il tutto senza considerare che abbiamo recuperato solo in questo frangente Viola e che alcuni elementi non hanno compreso il proprio valore reale. Con umiltà e abnegazione possiamo arrivare lontano, contro il Rieti dovremo dimostrare di avere più fame che mai”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.