Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Fiorentina-Roma 1-1: Florenzi SALVA LA ROMA

Più informazioni su

Vantaggio viola su rigore, contestatissimo, nel finale di gara il pari del capitano giallorosso

Al San Paolo era stato ottenuto in difesa, al Franchi ripreso attaccando: un rigore contestatissimo fischiato contro e due terzi di partita d’assalto confuso, col pari arrivato solo al termine di una lunga, affannosa rincorsa. Il risultato, da Firenze come da Napoli, è che la Roma torna a casa con un punto e con una classifica che vede le prime posizioni sempre più lontane.

LA PARTITA DI DAVIDE. BATI E BRAIDA IN TRIBUNA – Di Francesco lancia per la prima volta in campionato Zaniolo titolare, preferito a Cristante: Nzonzi e Pellegrini al centro della manovra, con Florenzi terzino e Fazio che rileva Manolas. Pioli schiera l’ex di giornata Gerson: meno di un anno fa il titolo sarebbe spettato di diritto anche e soprattutto ad Astori. Davanti torna Simeone, con Mirallas nel tridente e Pjaca in panchina. In tribuna troneggia Batistuta, più defilato il ds del Barcellona Braida.

 

Rigore alla Fiorentina: la Roma e i tifosi furiosi
VERETOUT DI RIGORE, PROTESTE FURIOSE – Fiorentina che parte aggressiva, pressing alto per tenere lontana la Roma dall’area, ma con una buona manovra – tralasciando un pericoloso svarione di Juan Jesus – gli ospiti trovano spazi e moltiplicano occasioni: Dzeko, El Shaarawy, ancora Dzeko, senza esito. Zaniolo si prende la partita con personalità, il centrocampo viola è praticamente senza filtro. Si arriva alla mezz’ora, all’episodio che sblocca la partita: Under in ripiegamento sulla fascia passa il pallone a Olsen senza accorgersi di Simeone, l’argentino arriva sul pallone e dribbla Olsen, andando a terra in area. Banti fischia il rigore, il Var lo conferma e Veretout lo trasforma nell’1-0 con i giallorossi furiosi per l’assegnazione del penalty e i tifosi scatenati sui social.

MILENKOVIC SFIORA L’AUTOGOL, NERVOSISMO ROMA – Furiosa la reazione della squadra di Di Francesco: Zaniolo guadagna un’ottima punizione dal lato corto dell’area di rigore, Pellegrini la mette dentro velenosa e Milenkovic di testa colpisce il palo della sua porta. Subito dopo è Lafont a respingere una palla vagante in area, poi arriva un giallo a Fazio che aumenta il nervosismo della Roma, con Nzonzi già sul taccuino del direttore di gara: all’intervallo si arriva carichi di elettricità.

 

Contatto Simeone-Olsen, sui social tifosi infuriati: «A che serve il Var se non si usa?»
ZANIOLO E CHIESA PERICOLOSI – Si riparte senza cambi immediati, con Zaniolo – una spanna sopra i compagni – a sfiorare il pari con Lafont reattivo a negargli il gol con un grande intervento. Pioli si muove, fuori un evanescente Mirallas e dentro Edmilson: il brasiliano sfiora subito il 2-0 con un bel destro, poi è Chiesa al termine di una grande azione personale a mettere Simeone davanti alla porta vuota ma l’argentino è in ritardo, l’azione prosegue e Olsen mette in angolo il tiro-cross di uno scatenato Gerson.

IL PARI E’ DI FLORENZI. LAFONT, MIRACOLO SU DZEKO – Esce anche El Shaarawy, spazio a Kluivert, poi è la volta di Cristante che al 67′ prende il posto proprio di Zaniolo e infine di Schick, ultimo quarto d’ora al posto di Under: Di Francesco le prova tutte per rimetterla in piedi ma c’è frenesia e confusione nei piedi della Roma, mentre il Franchi spinge i viola a mantenere il vantaggio e Pioli ridisegna i suoi con Dabo e Pjaca. Si arriva a 5′ dalla fine, Dzeko lavora un buon pallone sulla sinistra che Kolarov mette al centro, Lafont smanaccia ma sulla ribattuta arriva al volo Florenzi di sinistro: è il pari che spalanca ad un finale ad alta intensità, con Lafont miracoloso su Dzeko in pieno recupero a salvare un punto per i viola e a negare la vittoria alla Roma.

Fonte:corrieredellosport

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.