Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Circumvesuviana. Un uomo si scaglia contro dei pakistani ed una donna lo mette a tacere

Davvero curioso quanto è successo a bordo della Circumvesuviana stamane, dove un ragazzo italiano ha cominciato ad offendere dei pakistani che viaggiavano lì sul treno insieme a tutti gli altri. La notizia è stata riportata in primis da Fanpage che, a sua volta, l’ha beccata su Facebook. In pratica il tipo si dimostrava abbastanza aggressivo e ha cominciato ad aggredire i pakistani verbalmente senza un apparente motivo chiamandoli “pezzi di merda”. La donna, a quel punto, si è scagliata contro il ragazzo chiamandalo “scemo, aggressivo e razzista”, ma lui ribadiva che “l’Italia è nostra”. La lite verbale è continuata per svariati secondi ma la donna non ha arretrato di un solo millimetro ed anzi, alle minacce del ragazzo di sferrarle un pugno, lei ha detto: “Appena ti vedo alzare le mani ti scasso l’ombrello in testa.” Il giovane se ne è andato via imprecando ma probabilmente avrebbe voluto regolare la questione nei pressi della porta d’uscita del treno, in effetti la stava aspettando proprio lì. La signora, senza un minimo di timore, si è alzata sorridendo e stava per scendere ma ad un tratto un ucraino, sporco di calce, evidentemente era un manovale, si è alzato anch’egli cominciando a seguire la signora che stava uscendo ed il ragazzo aggressivo con il quale aveva avuto poc’anzi la lite verbale. Una volta uscita la signora ed una volta che le porte del treno si son chiuse, l’ucraino è tornato a sedersi al suo posto. Molto probabilmente non ha fatto altro che accertarsi che la signora non venisse colpita a tradimento, alle spalle, nel momento dell’uscita dal treno. Un episodio che sicuramente farà discutere, quantomeno su se ci fosse effettivamente un movente razzista, pertanto interviene il presidente di Eav(Ente Autonomo Volturno) “Umberto De Gregorio” che afferma: “Lancio un appello. Voglio ringraziare a nome di Eav la signora coraggiosa per aver difeso i ragazzi pakistani sulla Circumvesuviana da un’aggressione razzista. Inoltre le voglio consegnare un premio speciale riguardante i cittadini protagonisti.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.