Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Scuole chiuse domani per allerta meteo in Campania: Napoli , Torre del Greco , Cava de Tirreni e Angri . Aperte in Penisola Sorrentina e Amalfitana

Scuole chiuse domani per allerta meteo in Campania: Napoli , Torre del Greco , Cava de Tirreni e Angri , ma  sono aperte in Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina dove Positanonews.it è punto di riferimento, a Meta si invita alla prudenza ma il liceo è aperto, idem a Sorrento, così pure l’alberghiero a Vico Equense, anche ad Amalfi tutte le scuole sono aperte pure a Maiori .

Stiamo costantemente in contatto con tutte le amministrazioni direttore@positanonews.it  whatsapp 3381830438

Fra poco è mezzanotte ed ancora non piove, forse il momento peggiore ci sarà dopo l’uscita delle scuole . Anche noi di Positanonews abbiamo lanciato l’allarme in Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina, in particolare la situazione potrebbe essere critica per Atrani e Positano in Costa d’ Amalfi, mentre a Vico Equense la strada del Faito off limits come pure le strade collinari fra Sant’Agata di Massa Lubrense e Sorrento , ora molte scuole saranno chiuse ma quasi a mezzanotte non è successo nulla, niente pioggia ne segni di maltempo che forse ci sarà domani.

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di Allerta meteo di colore arancione su tutta la regione. Dalle 22 di stasera e almeno fino alle 22 di domani si prevedono «Precipitazioni diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità» . Possibili raffiche di vento nei temporali accompagnate da allerta anche per mare nel tratto costiero incluso nella zona 1: Piana campana, Napoli, Isole e la costa dei comuni dell’area vesuviana. L’allerta arancione per dissesto idrogeologico diffuso su tutto il territorio regionale è legata alle precipitazioni che potrebbero innescare fenomeni come «instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); Possibili cadute massi». La Protezione civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti «di garantire l’attuazione di tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi».

Scuole chiuse. L’avviso di allerta meteo di colore arancione diramato dalla Protezione Civile della Regione Campania – dalle 22 di oggi fino alla stessa ora di domani – ha spinto molti sindaci a tenere le scuole chiuse lunedì 22 ottobre. Al momento è stata disposta la chiusura degli istituti scolastici a Napoli e in alcuni comuni del Napoletano, Somma Vesuviana, Sant’Anastasia, Comiziano, Torre del Greco, e del Salernitano, come ad Angri, Castel San Giorgio, Cava de’ Tirreni, Scafati, Sarno, Siano, Roccapiemonte, Nocera Superiore. Il sindaco di Angri Cosimo Ferraioli ha anche disposto l’attivazione del Centro Operativo Comunale per monitorare il territorio e verificare le azioni e le misure da predisporre in presenza di una allerta «arancione» della Protezione Civile.

A Napoli. «In considerazione del fatto che l’allerta diramata è di livello arancione per precipitazioni diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità e raffiche di vento nei temporali – dice una nota del Comune – in carenza di ulteriori notizie da parte della protezione civile regionale sulla evoluzione della situazione complessiva, il sindaco di Napoli, in via precauzionale, ha provveduto a disporre la chiusura per la sola giornata del 22 ottobre per tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.