Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Regione Campania, Piano per il Lavoro: parte l’avviso per i comuni. 10mila posti nella PA nel 2019

La Regione Campania dà il via all’avviso per comuni, per quantificare le assunzioni, che avverranno nel 2019. Dopo la delibera di giunta regionale, approvata il 9 ottobre, c’è l’attuazione del “Piano per il Lavoro” fortemente voluto dal Governatore Vincenzo De Luca. Arriva dunque, come promesso da Palazzo Santa Lucia, la delibera che da mandato al Formez di avviare le procedure di selezione di 10mila giovani diplomati e laureati nella PA.

Questa mattina è stato infatti pubblicato sul bollettino regionale, il Burc, l’avviso con manifestazione di interesse rivolta ai Comuni e a tutti gli enti locali, per aderire al “Piano per il lavoro per la Pubblica amministrazione della Campania”. Il cronoprogramma reso noto dalla Regione prevede scadenze definite. Entro 60 giorni, deve essere definito l’accordo di collaborazione dei Comuni con la Regione Campania. Entro i successivi 30 giorni, la comunicazione al Formez del fabbisogno del personale. Alla fine di questo iter il Formez pubblica il bando per i tirocini retribuiti finalizzati all’assunzione.

La copertura finanziaria del Piano è garantita dal Fondo sociale europeo, con un investimento complessivo di circa 106,5 milioni di euro. L’obiettivo indicato nel provvedimento regionale è la selezione e la formazione di nuovo personale nella Pubblica Amministrazione, da qualificare attraverso la modalità del corso-concorso personale: tale selezione e immissione dovrà avvenire in base ai fabbisogni degli enti locali. La misura prevede di innalzare la capacità amministrativa in questi anni, ridotta dal blocco del turn over. La Regione ha pubblicato sul Burc anche lo schema di accordo con le amministrazioni locali.

Vincenzo De Luca con tale provvedimento intende restituire una chance di occupazione a giovani, a partire dal pubblico impiego. Il Piano porterà all’assunzione di diverse migliaia di unità. La Regione selezionerà figure professionali, per assicurare alla PA regionale del capitale umano di alto profilo, con competenze adeguate a dare vita quel processo di sburocratizzazione e digitalizzazione, fortemente voluto dal Governatore. De Luca ha infatti compreso che la grossa perdita della domanda interna è anche da attribuire alla contrazione degli occupati nel settore pubblico, che costituisce la componente dei lavoratori dipendenti, molto propensa al consumo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.