Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Maiori, crepe nella scuola di via De Jusola. Le madri protestano, classi trasferite

Maiori, Costiera Amalfitana. Tornano a far discutere le condizioni di degrado del vecchio plesso scolastico di via De Jusola. Questa mattina all’ingresso della scuola, le madri hanno protestato, dopo aver appreso che parte dell’edificio presenterebbe delle lesioni nelle pareti, tali da comportare lo spostamento degli alunni.

La situazione riguarda due aule poste al secondo piano, che da alcuni sopralluoghi risultavano presentare delle criticità. L’Ufficio tecnico comunale di Maiori, non avrebbe prodotto le certificazioni di staticità prima dell’inizio dell’anno scolastico, ma sembra avere in programma degli interventi per sistemare alcune fessurazioni presenti nel soffitto. Motivo per cui era addirittura già in programmazione uno spostamento degli alunni.

Questa mattina infatti, sulle assertive richieste delle madri, la dirigente scolastica Paola Rosapepe ha predisposto il trasferimento delle due classi. Le madri e il personale ATA, hanno collaborato nel sistemare e sanificare gli ambienti nelle vicine aule della Scuole d’Infanzia, che al momento erano inutilizzate e da oggi ospiteranno le classi quarta e quinta.

Tra i genitori presenti c’era anche il consigliere comunale Lucia Mammato, che ci ha spiegato cosa sta accadendo: “La situazione è assurda, oltre alla preoccupazione per una scuola fatiscente, questa mattina abbiamo dovuto trasportare banchi, libri, sedie, ecc. per evitare ai nostri figli di restare in aule a rischio dove, ripeto, il comune ha rifiutato di firmare la staticità del piano. Ci siamo trovati a dover affrontare tante situazioni gravi, ma non ci siamo persi d’animo: ci siamo rimboccati le maniche. Questo non è possibile, è una situazione che merita di uscire in tv. Io non sono potuta andare a lavorare, perché per non lasciare i bambini senza aula, ho dovuto aiutare insieme agli altri genitori della mia classe, i dipendenti a sistemare le cose”.

Dal project financing al mancato reperimento di fondi per la ristrutturazione dell’edificio, continuano ad orbitare i problemi e i disagi intorno al plesso scolastico di via De Jusola. Vanno riviste le priorità, in un paese dove il restyling del lungomare o la creazione di nuovi parcheggi, sono scelte a scapito della sicurezza degli alunni e del personale docente o impiegatizio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.