Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Esclusiva. Sorrento, il presunto aggressore del dirigente del Comune dichiara a Positanonews: “Sono stato io ad essere aggredito”

Esclusiva. Sorrento. Positanonews ha sentito il presunto aggressore del dirigente del Comune di Sorrento il quale dichiara di non aver aggredito nessuno ma, al contrario, di essere stato lui a subire l’aggressione. M.S. ci ha rivelato in anteprima quello che sarebbe realmente accaduto sul Corso Italia. Sembra ci siano degli episodi pregressi tra lui ed il responsabile tecnico. Innanzitutto M.S. ci tiene a precisare che sua casa non è sotto sequestro. Precisa che mentre parlava con il tecnico quest’ultimo lo avrebbe avvisato dell’imminente arrivo delle ruspe e lui gli avrebbe semplicemente rivolto le parole: “Ma come ti permetti, ma chi ti credi di essere”. A questo punto il tecnico ha reagito sferrandogli un pugno nello stomaco che lo ha costretto a rivolgersi alla cure dei sanitari del pronto soccorso del vicino ospedale. M.S. sottolinea che sul posto ci sono anche delle telecamere le cui immagini potranno sicuramente confermare la sua versione. Inoltre, M.S. ci ha confidato di temere per il figlio che sta subendo questa situazione di ansia in casa, al punto da rifiutarsi di andare a scuola per paura di perdere la casa. Una situazione assurda, di persecuzione, di cui M.S. si dichiara vittima e che desidera chiarire al più presto, anche con Polizia e Carabinieri e per questo è supportato dall’avvocato Sorrentino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.