Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Domani la finale dei mondiali di volley femminile con le azzurre contro la Serbia. La penisola sorrentina tifa per Monica De Gennaro

La nazionale italiana del volley femminile c’è la fatta ed in Giappone ha staccato il pass per la finale mondiale battendo al tie-break la Cina per 3-2 al termine di una gara emozionante chiusa dalla pallavolista Paola Egonu che ha collezionato ben 45 punti. E domani, alle 12.40, l’Italia sfiderà la Serbia. Per le azzurre sarà la seconda finale mondiale dopo quella vinta in Germania contro gli Stati Uniti il 15 settembre 2002 quando in squadra c’erano, tra le altre, Francesca Piccinini, Paola Cardullo, Eleonora Lo Bianco, Elisa Togutla miglior giocatrice del torneo. Dopo 16 anni ci sono Ofelia Malinov, Miriam Sylla, il capitano Cristina Chirichella, Anna Danesi, Lucia Bosetti, Monica De Gennaro, Carlotta Cambi e Paola Egonu. Proprio Egonu ha messo a segno 45 punti compreso quello finale, il 17-15 alla fine di un tie-break da infarto.
Contro la Cina le pallavoliste azzurre si sono subito distinte nel primo set. Nel secondo set, invece, le cinesi diventano più combattive e se lo aggiudicano con 26 punti. Nel terzo set le cinesi sembrano prendere subito il largo con un 1-4 che ci spaventa. Ma un parziale di sei punti consecutivi ci porta sul 12-6. La Cina è in confusione e regala due punti alle azzurre per due falli di posizione ed il set si chiude con due clamorosi ace di Paola Egonu.
Il quarto set è una vera battaglia. La cinese Zhu si infortuna e Sylla non sempre è precisa.  Le azzurre annullano un set point alle cinesi, poi si va ai vantaggi in una lotta punto a punto sfiancante. L’Italia non riesce a trasformare due match point, la Cina infine vince il set 31-29 anche grazie alla chiamata di un challenge. Il tie-break è un miscuglio di emozioni. Sul 12-12 arriva lo strappo azzurro con muro di Chirichella, ace di Egonu. Si materializzano altri due match point, ma Egonu commette due errori e si arriva a 14-14. Sempre Egonu regala un altro match point ma sbaglia nuovamente e si va a 15-15. Ma, alla fine, le azzurre riescono ad avere la meglio sulle cinesi e si aggiudicano la finale. Ora non resta che aspettare la partita di domani contro la Serbia tifando per le nostre azzurre affinché diano del loro meglio e portino a casa la vittoria, E dalla penisola sorrentina saranno in tanti a tifare per Monica De Gennaro, la pallavolista nata a Piano di Sorrento.

Foto di Eurosport

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.