Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Agerola, la lodevole iniziativa di Antonio: un albero al posto dei botti per festeggiare la nipote

Più informazioni su

C’è chi ama i botti e chi li disprezza. Questa seconda categoria di persone è consapevole che il forte rumore causato dai fuochi d’artificio spaventa gli animali, in particolar modo i cani, che hanno un udito molto più sviluppato rispetto agli umani.

C’è chi li disprezza anche perché, per quanto durino pochi minuti e non siano paragonabili ad altre fonti di inquinamento, si tratta pur sempre di polvere da sparo che va a sporcare l’aria che respiriamo. Ad Agerola (così come in gran parte del Sud Italia) spesso si festeggia l’arrivo di un neonato sparando qualche botto.

Non tutti sanno, però, che la legge 113 del 29 gennaio 1992 obbliga tutti i cittadini italiani che diventano genitori a piantare un albero per ogni bimbo venuto al mondo. C’è anche l’obbligo di indicare il luogo in cui, appunto, viene piantato l’albero.

Non tutti rispettano questa legge. Antonio Acampora, persona conosciutissima in paese, ha deciso di comportarsi in maniera esemplare e rispettarla. Diventato nonno nella giornata di ieri, il tuttofare agerolese quest’oggi ha piantato un albero in via Salvatore di Giacomo, nella frazione San Lazzaro. All’albero ha legato un fiocco bianco che recita ‘Sophia’, ovvero il nome della sua nipotina nate poche ore fa. Antonio ci ha tenuto a specificare che a differenza di alcuni agerolesi ha preferito evitare di sparare i botti. Ha preferito un modo di festeggiare decisamente più sobrio e, per usare un anglicismo, più ‘eco friendly’.

A lui vanno i complimenti di tutta la redazione di Positano News, per aver deciso di evitare quei botti che danno fastidio a molte persone e per aver piantato un albero, un gesto da apprezzare a prescindere dal contesto. Chiaramente gli facciamo gli auguri anche per essere diventato nonno. Nel post su Facebook che ha pubblicato ha ricevuto in pochi minuti tantissimi complimenti da parte di suoi concittadini (e non).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.