Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Tramonti si passa ogni mezz’ora dal Valico di Chiunzi. Grazie ai Colibrì foto

Più informazioni su

Tramonti si passa ogni mezz’ora dal Valico di Chiunzi. Grazie ai Colibrì per il loro lavoro continuo sul posto e per l’impegno che stanno avendo per la costa d’ Amalfi anche ad informare.

Si continua  lavorare anche oggi per il  costone roccioso da cui la scorsa notte sono venuti giù arbusti, pietre e detriti. Uno smottamento in seguito al quale è stata disposta, per tutta la giornata di ieri, la chiusura della Sp2, l’importante arteria che, attraverso il Valico di Chiunzi, collega la Costiera Amalfitana all’Agro Nocerino.

I  rocciatori sono nuovamente all’opera per rimuovere massi e vegetazione in bilico. La strada riaperta da stamane a sensi di marcia alternati, viene chiusa di tanto in tanto con finestre da venti minuti per consentire ai rocciatori il disgaggio del materiale pericolante.

A garantire il transito a sensi di marcia alternati dei veicoli sono da stamane i volontari della protezione civile. Da un lato, quello di Tramonti, l’associazione Colibrì, mentre sull’altro versante i colleghi della P.A. di Corbara.

L’arteria, una delle più importanti della zona, è rimasta chiusa per tutta la giornata di ieri in seguito ad uno smottamento verificatosi al km 11+300 nel comune di Sant’Egidio del Monte Albino, a pochi passi dal Valico di Chiunzi.

Caos e panico fra i turisti da Ravello alla Costiera amalfitana , per gli autobus e per i tassisti ed NCC oltre che per i residenti nella loro quotidianietà.

A pochi metri dal confine  con Tramonti, intorno alle 3 della scorsa notte, è venuto giù un albero che ha trascinato sulla sede stradale anche pietre e detriti. A imporre la chiusura in via precauzionale dell’arteria sono stati i Vigili del Fuoco giunti sul posto dopo l’accaduto mentre nella giornata di ieri è stata ufficializzata dalla provincia di Salerno, ente proprietario della strada, la sospensione della circolazione attraverso un’ordinanza con cui veniva intimato al comune di Sant’Egidio di provvedere alla diffida dei proprietari del costone sovrastante il nastro d’asfalto.

Dopo un sopralluogo congiunto di tecnici e rocciatori si sta procedendo al disgaggio delle rocce, fra le quali un paio di una certa consistenza che andranno staccate,  per tornare al più presto alla normalità dopo il caos di ieri , ma è probabile che ci vorranno ancora alcuni giorni prima di avere l’ok dalle istituzioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.