Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, a Cerignola pesantissimo punto

I rossoneri tengono testa soffrendo all’Audace che non si arrende specie in un finale al cardiopalma

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

Foto tratta dal diario di Facebook del Sorrento 1945

Redazione – Non era facile la prima trasferta del Sorrento in quel di Cerignola ma i rossoneri tengono testa soffrendo all’Audace che non si arrende specie in un finale al cardiopalma ma racimolano un punto pesantissimo.

I gialloblù soffrono più del previsto nella prima frazione cercando il varco giusto con i costieri che chiudono bene gli spazi cercando qualche filtrante ripartenza, che poi oltre a colpire una traversa vanno anche in vantaggio con Todosco al 43’ che sfrutta un cross dalla fascia sinistra imbastito da Rizzo e lui cuce di testa alle spalle dell’estremo cerignolano.

Altro discorso nella seconda parte con i cerignolani che cambiano passo, anzi lo aumentano a fin che più non possono, e lo dimostrano appena rientrati dagli spogliatoi: pareggio al 4’ con Marotta che rifinisce un cross dalla sinistra con un diagonale preciso e potente da posizione defilata, e poi in un finale all’arma bianca conquistando vari calci piazzati tra punizioni e calci d’angolo, ma la difesa costiera chiude la saracinesca e porta a casa un  punto pesantissimo.

Si ci ritrova contro il Cerignola dopo ben 28 anni, quando le due squadre si affrontarono nel Campionato Interregionale 1990/91, e guarda caso nello stesso giorno del 23 settembre, ma stavolta a Sorrento è finì 0-0, poi a Cerignola il 20 gennaio 1991 ed i costieri persero 3-0.

Ma oggi al ‘Domenco Moterisi’, che è stato inaugurato nel 1932 e poi successivamente restaurato, non è andata come quel gennaio 1991, i costieri hanno stretto i denti e soffrendo, ed avendo fortuna con l’ausilio dei legni, si sono portati in costiera un punto più che pesante contro un avversario che va per la maggiore, e che forse e tra le favorite.

Come suddetto una prima frazione che vede i locali in difficoltà ma al 2’ la punizione di Loiodice va alta, lo stesso al 6’ manda fuori una palla a giro, ma va bene, fino ad un certo punto, quella di Gargiulo Alfonso al 25’ che con un pallonetto colpisce la traversa gelando gli spettatori sugli spalti.

Ma dopo che Longo al 34’ colpisce di testa mandando sul fondo un cross di Russo Luca ed Abruzzese al 40’ colpisce un palo su angolo battuto da Marotta, il pubblico e la squadra locale vengono gelati al 43’ con la rete di Todisco di testa.

La ripresa anche con gli innesti vede un’Audace nel vero senso della parola: già impatta al 4’ con Marotta, al 13’ colpisce la traversa con Russo Luca dal limite, al 15’ una punizione velenosissima da limite di Loiodice impegna severamente l’estremo costiero che distendendosi sventa la minaccia. La gara di fa dura per la squadra di mister Guarracino anche se al 6’ Di Prisco di prova di testa ma la sua finalizzazione è alta, per il ritmo forsennato dei gialloblù. Però nel rovente finale colgono solo un palo al 38’ con Russo Sante, al 42’ Esposito V fa fare gli straordinari a Leone in angolo e conquistano vari calci piazzati tra punizioni e calci d’angolo. La partita si chiude con un colpo di testa fuori e con il Sorrento che respira dopo essere stato asfissiato dalla veemenza ofantina.

E mercoledì prossimo al campo Italia si gioca il primo turno di Coppa Italia contro il Nola, avversario che sarà poi di scena la domenica successiva sempre a Sorrento per il campionato e che ha perso in casa con un sonante 4-0 da parte dei Granata 1924 (Ercolanese), ma che è sempre da prendere con le molle.

 

CAMPIONATO SERIE D 2018/19 – GIRONE H – 2^ GIORNATA

AUDACE CERIGNOLA – SORRENTO  1-1

Goals: 43’pt Todisco(S); 4’st Marotta (AC).

AUDACE CERIGNOLA (4-3-3): Abagnale; Cascione, Allegrini, Abruzzese, Russo Lu; Carannante (22’st De Cristofaro), Longo (31’st Russo Sa), Esposito A; Marotta (24’st Esposito V), Lattanzio (16’st Foggia), Loiodice (40’st Siclari).

A disp: Vassallo, Tedone, Pollidori, Matere.  Allen: Leonardo Bitetto.

SORRENTO (3-5-2): Leone; Russo V, Guarro, Fusco; Todisco, Di Prisco, De Rosa, Costantino (34’st Masi; 44’st Vitale), Rizzo (2’st Russo Li); Qehajaj (15’st Bozzaotre), Gargiulo A (21’st Cifani).

A disp: Munao, Gargiulo M, Paradiso, D’Angolo.   Allen: Antonio Guarracino.

Arbitro: Marco Sicurello di Seregno.

Assistenti: Daniele Bianchini e Marco Giudice di Frosinone.
Ammoniti: Costantino (S), Carannante (C); Masi (S), Vitale (S).

Note: giornata serena; erba sintetica buona, spettatori 1500 (20 circa da Sorrento)
Angoli: 7-1.  Recupero: 1’pt; 5’st.

 

GISPA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.